Un uragano in formazione nei Caraibi potrebbe entrare nel Golfo del Messico

Dopo un inizio tranquillo della stagione degli uragani, l’Atlantico si è risvegliato, pieno di tempeste e sistemi, e almeno uno potrebbe rappresentare una seria minaccia per gli Stati Uniti.

C’è grande preoccupazione per un gruppo di pioggia a nord del Venezuela chiamato “Invest 98L”, che ha spazzato le isole Windward con forti venti e forti piogge. Rimarrà addomesticato fino al fine settimana, quando una polveriera sarà pronta a muoversi nell’atmosfera.

La prossima settimana potrebbe entrare nel Golfo del Messico, anche se il suo percorso esatto è ancora incerto. Supponendo che si sviluppi almeno in una tempesta tropicale, si chiamerà Hermine. Il National Hurricane Center offre una probabilità del 90 percento di farlo.

Per ora, chiunque viva lungo la costa del Golfo e la Florida dovrebbe prestare attenzione poiché le previsioni si svilupperanno nei prossimi giorni.

Fiona colpirà parti del Canada, diventando la tempesta più forte mai registrata nella regione

Attualmente è mal organizzato. Ciò è dovuto al taglio turbolento, o a un cambiamento nella velocità del vento e/o nella direzione con l’altezza, per combatterlo. Quando la resistenza atmosferica viene messa in gioco, più taglio colpirà una nuova tempesta. Tale taglio ha origine dall’alto sbocco o deflusso di Fiona a nord-est.

Invest 98L si sposterà verso ovest nei prossimi giorni e il cutoff rimarrà fino a domenica. Le cose si intensificheranno molto Presto da domenica sera a lunedì.

È allora che il 98L si muove su alcune delle acque più calde dell’Oceano Atlantico. Il Mar dei Caraibi nord-occidentali è saturo di energia termica nelle acque oceaniche come il calore o il bagno, che facilita il rapido consolidamento e il rafforzamento di nuove tempeste.

READ  I futures su azioni cadranno dopo il primo giorno di negoziazione di agosto

Allo stesso tempo, 98L – a quel punto forse la tempesta denominata – si sposterà sotto un sistema ad alta pressione di livello superiore. Questo funzionerà a favore del 98L in due modi:

  • Differenza. Alta pressione significa che l’aria si sta separando. La differenza nell’atmosfera superiore ha un effetto simile al vuoto, creando un vuoto che facilita la risalita dell’aria superficiale. Questo sviluppo di temporali accelererà la velocità con cui il “nucleo” caldo e umido si precipita nella tempesta.
  • Scarico. Il massimo ruota in senso orario. È la direzione di uscita dei cicloni tropicali nell’emisfero settentrionale. Quell’alta pressione funziona con il 98L per espellere l’aria “esaurita” ad altitudini più elevate dalla tempesta, consentendogli di ingerire più aria ricca di succo dal basso. Immagina di posizionare una ventola di aspirazione nella parte superiore del camino. L’aria viene aspirata ed espulsa, il che significa che più aria entra di corsa dal basso e il fuoco cresce alla base. Questa tempesta farà proprio questo.

Lunedì è possibile una tempesta molto forte da qualche parte nei Caraibi nord-occidentali. A quel punto si intensificherà rapidamente.

Tuttavia, può essere rintracciato ovunque, dalla penisola messicana dello Yucatan al centro di Cuba. Ma la tempesta potrebbe scivolare tra quelle aree, entrando nel Golfo del Messico lunedì o martedì.

Ci sono solo due vie di fuga per evitare Storm Bay. Se si indebolisce, è probabile che continui verso ovest nei Caraibi verso l’America centrale. Se si rafforza rapidamente, girerà a nord del centro di Cuba e rotolerà verso l’Atlantico. Ma una minoranza di simulazioni di modelli presenta questi valori anomali.

READ  Il G7 punta a raccogliere 600 miliardi di dollari contro la Belt and Road cinese

La maggior parte delle simulazioni del modello prevede che il sistema finirà nel Golfo, mentre le sfumature delle correnti di governo atmosferiche determineranno dove la tempesta alla fine approderà.

Una piccola buona notizia è che se la tempesta atterra nel Golfo del Messico settentrionale o occidentale, l’aria secca da nord Può essere leggermente indebolito. Tuttavia, non è molto confortante quando l’intera regione del Golfo è più calda della media durante il periodo dell’anno più attivo per gli uragani.

Se la tempesta si sposta più a est, potrebbe evitare tale aria secca. Qualsiasi potenziale percorso vicino alla Florida sarebbe un problema.