Un uomo armato ricercato per aver ucciso 5 senzatetto a New York e Washington

Un uomo armato ha ucciso cinque persone, due delle quali nei giorni scorsi, ha detto domenica la polizia di due città, prendendo di mira i senzatetto che dormono nelle strade di Lower Manhattan e Washington.

I due dipartimenti di polizia hanno affermato in una dichiarazione congiunta che “l’unità nell’operazione dell’autore del reato, le circostanze generali di ogni sparatoria, le circostanze delle vittime e le prove recuperate” hanno guidato loro e l’Ufficio centrale per l’alcol, il tabacco, le armi e le munizioni . Condurre un’indagine congiunta.

La polizia di New York sta indagando sulla morte di un altro senzatetto a Lower Manhattan domenica sera. La polizia afferma che il 43enne è stato trovato morto nelle strade di Greenwich e Murray a TriBeCa, Manhattan, intorno alle 18:30. La sparatoria è avvenuta vicino alla scena di una precedente sparatoria.

La polizia inizialmente ha detto che l’uomo è stato ucciso a colpi di arma da fuoco, ma in seguito ha affermato che la causa della morte non poteva essere determinata. Al momento non si sa cosa farà dopo aver lasciato il posto.

Le prime tre sparatorie sono avvenute a Washington, tutte nel nordest. La polizia metropolitana ha detto che una persona è stata uccisa a colpi di arma da fuoco nell’isolato 1100 di New York Avenue il 3 marzo e un’altra nel 1700 H Street martedì, entrambi morti a mezzanotte.

La polizia in tenuta antisommossa ha preso d’assalto una manifestazione mercoledì, rimuovendo centinaia di manifestanti su camion.

debito…Dipartimento di Polizia Metropolitana

L’uomo armato ha colpito di nuovo a Manhattan poco prima dell’alba di sabato. Intorno alle 4:30, la polizia, in risposta a una chiamata, si è recata all’angolo tra King e Warrick Street vicino alla metropolitana Holland e ha trovato un uomo di 38 anni con una ferita da arma da fuoco all’avambraccio destro. L’uomo dormiva al momento della sparatoria, ha detto sabato il vicepresidente della polizia di New York Hong Satner in una conferenza stampa.

READ  Netflix non trasmetterà la collezione Hollywood Bowl di Dave Chappell - Corrispondente di Hollywood

La vittima ha chiesto: “Cosa stai facendo?” Gridò. E l’aggressore è fuggito, ha detto il capo Satner. La polizia ha detto che la vittima era in condizioni stabili in un vicino ospedale.

Verso le 6 del mattino, a circa 15 isolati di distanza, la stessa persona ha sparato e ucciso un uomo che dormiva in un sacco a pelo fuori 148 Lafayette Street a Soho, secondo la polizia, che ha basato la sua decisione su una revisione del filmato.

Quando hanno chiamato i servizi di emergenza poco prima delle 17:00, la polizia ha detto di aver trovato l’uomo morto sul posto. Gli hanno sparato alla testa e al collo.

La polizia non ha detto il motivo della sparatoria. Il commissario della polizia di New York Keechan Sewell ha dichiarato in una dichiarazione che “i nostri senzatetto sono uno dei più vulnerabili ed è un crimine eccezionalmente atroce per una persona depredarli mentre dormono”.

La sparatoria ricordava una serie di altri attacchi ai senzatetto a New York City, alias. 2019 ha ucciso quattro senzatetto Chinatown e The Nel febbraio 2021, quattro senzatetto sono stati accoltellati Dentro e intorno al tunnel, due di loro sono morti.

Sabato, il sindaco Eric Adams ha definito le prime due sparatorie a New York “atti deliberati chiari e brutali” perché gli uomini erano senzatetto. “Dobbiamo trovare questa persona. Abbiamo bisogno dell’aiuto dei newyorkesi”, ha detto.

La polizia non ha rilasciato i nomi di nessuna delle vittime.

La polizia di Washington offre una ricompensa di $ 25.000 per le informazioni che portano all’arresto di un uomo armato e la polizia di New York Offre una ricompensa di $ 10.000.

READ  Biden ha visitato la Polonia mentre la regione lottava con i rifugiati

Sig. Adams è stato ucciso a colpi di arma da fuoco a New York entro un mese Ha iniziato uno sforzo per sfrattare i senzatetto che si trovavano nel sistema di tunnel. I pubblici ministeri dell’epoca hanno avvertito che il piano del sindaco spingerebbe le persone dalle metropolitane alle strade, considerando la lunga mancanza di opzioni abitative per le persone che scelgono di vivere in metropolitana, molte delle quali si rifiutano di stare in rifugi collettivi come il caserme della città. .