Trump negato dal giudice nel caso di frode a New York, fissata la data del processo

NEW YORK, 22 nov (Reuters) – Un giudice di New York intende processare l’ex presidente degli Stati Uniti Donald Trump, i suoi tre figli adulti e la Trump Organization nell’ottobre 2023 con l’accusa di frode mossa contro di loro dal procuratore generale di New York Letitia James. Beni della società immobiliare e sopravvalutato il patrimonio netto di Trump.

Il giudice della Corte Suprema dello Stato Arthur Engoron a Manhattan ha fissato la data del processo durante un’udienza contenziosa martedì a seguito delle mozioni di Trump la sera prima per archiviare la causa civile.

“Mi sono pronunciato su tutte queste questioni. Mi sembra che i fatti siano gli stessi. La legge è la stessa. Le parti sono le stesse”, ha detto Engoron all’avvocato di Trump, Alina Hubba. “Non puoi continuare a fare lo stesso argomento dopo che hai già perso.”

Hubba aveva accusato il giudice di parzialità. Trump, un repubblicano, ha accusato James, un democratico, di averlo citato in giudizio perché non ama lui e la sua politica.

Nella sua causa intentata il 21 settembre, James Trump, la sua azienda, i suoi figli Donald Jr., Eric e Ivanka e altri hanno accusato banche e compagnie assicurative di aver gonfiato le attività di Trump di miliardi di dollari in un decennio. James ha definito la truffa “sbalorditiva”.

La denuncia chiede $ 250 milioni di danni. Cerca di impedire ai Trump di gestire attività commerciali nello stato e vieta a Trump e alla sua azienda di acquistare immobili a New York per cinque anni.

Ngoron dovrebbe pronunciarsi sulle mozioni di licenziamento all’inizio di gennaio. Trump ha già presentato ricorso contro l’ordine di Engron che richiede a un cane da guardia indipendente di monitorare la sua azienda.

READ  SpaceX stabilisce record lanciando il razzo Falcon 9

Il processo, previsto per il 2 ottobre 2023, e altre questioni legali potrebbero complicare la campagna di Trump per la presidenza del 2024, annunciata la scorsa settimana.

La Trump Organization è ora sotto processo in un altro tribunale di Manhattan con l’accusa di frode fiscale.

Inoltre, la scorsa settimana il procuratore generale degli Stati Uniti Merrick Garland ha nominato un consulente speciale per sovrintendere a due indagini penali, una sul sequestro da parte dell’FBI di documenti governativi dalla casa di Trump in Florida e un’altra sul ruolo di Trump negli sforzi per truccare le elezioni presidenziali del 2020.

Trump deve anche affrontare un’indagine penale per verificare se abbia interferito nei risultati delle elezioni del 2020 in Georgia.

Ha definito questi casi e processi politicamente motivati ​​e ha definito Engoron un “giudice fantoccio” per James.

Nel cercare di archiviare la causa intentata da James, Trump ha affermato che il procuratore generale non aveva l’autorità per perseguire una causa progettata per “prenderlo” quando non ci sono stati danni al pubblico o al mercato.

“Chi beneficia di questa campagna altamente politicizzata? [sic]Fatta eccezione per il procuratore generale politicamente compromesso dello Stato di New York?

Anche gli altri imputati hanno chiesto il licenziamento.

Gli avvocati dei figli di Trump hanno definito il caso “un esempio da manuale di gettare tutto contro il muro per vedere cosa si attacca”. Gli avvocati di Ivanka Trump affermano che non ci sono accuse di frode o bugie a nessuno.

Anche l’ex direttore finanziario di lunga data della Trump Organization, Alan Weiselberg, e il suo controllore, Jeffrey McConey, hanno cercato di respingere le accuse contro di loro. Entrambi hanno testimoniato come testimoni dell’accusa nel processo penale di Manhattan, in cui i pubblici ministeri hanno affermato che la società era coinvolta in frodi fiscali per un periodo di 15 anni.

READ  A causa dell'aumento dell'inflazione, Sony ha aumentato il prezzo della console PlayStation 5

Reportage di Karen Freifeld e Jonathan Stempel a New York; Montaggio di Will Dunham

I nostri standard: Principi di fiducia di Thomson Reuters.