Tesla sta vendendo il 75% dei suoi bitcoin mentre i profitti diminuiscono a causa delle sfide di produzione | Tesla

Per il secondo trimestre del 2022 di Tesla, il produttore di auto elettriche ha registrato un calo dei profitti dopo aver lottato per soddisfare la domanda a causa della chiusura della sua fabbrica di Shanghai e delle sfide di produzione nei nuovi stabilimenti. La società ha venduto il 75% delle sue partecipazioni in bitcoin, portando al crollo Prezzo criptovaluta.

L’utile del secondo trimestre di Tesla è sceso del 32% Livelli di registrazione Per il primo trimestre, la società ha registrato un utile netto di 2,26 miliardi di dollari mercoledì.

Il rapporto sugli utili arriva più di un mese dopo che il CEO Elon Musk ha dichiarato di averlo “La sensazione peggiore” L’economia e l’azienda dovranno licenziare circa il 10% della forza lavoro salariata.

L’azienda non è immune dai problemi della catena di approvvigionamento globale e dai problemi economici. All’inizio di questo trimestre, Tesla è stata costretta a chiudere temporaneamente la sua Gigafactory di Shanghai per conformarsi alle restrizioni di blocco della pandemia, portando a un raro calo dei numeri di consegna. Azienda fornito 254.000 veicoli nel trimestre, in calo del 18% rispetto al trimestre precedente. Tesla ha anche annunciato il blocco delle assunzioni I lavoratori hanno cominciato a essere licenziati All’inizio di questo mese, inclusi 229 dipendenti che hanno lavorato su Autopilot, la tecnologia di assistenza alla guida di Tesla.

Tesla ha pubblicato i suoi guadagni trimestrali sulla scia della saga in corso di Musk con Twitter, che ha citato in giudizio il miliardario per aver rinnegato un accordo per l’acquisto della piattaforma di social media. Una investigazione è impostato A partire da ottobre.

Nella sua relazione sugli utili, Tesla Ha affermato che l’azienda ha continuato a subire rallentamenti della produzione a causa della catena di approvvigionamento e di altri problemi, che hanno limitato la sua capacità di continuare a far funzionare i suoi stabilimenti a pieno regime. Mentre la Shanghai Gigafactory è stata completamente e poi parzialmente chiusa per la maggior parte del trimestre, la società ha registrato volumi di produzione mensili nella sede.

Musk ha affermato che Tesla ha scaricato il 75% delle sue partecipazioni in bitcoin per aumentare la sua posizione di cassa a causa dell’incertezza su quando sarebbe stato revocato il blocco a Shanghai. “Questo non dovrebbe essere preso come un giudizio su Bitcoin”, ha detto Musk durante la chiamata sugli utili di mercoledì. “Non vendiamo nessuno dei nostri docin.”

Tuttavia, i prezzi dei bitcoin sono scesi dopo che Tesla ha riportato i suoi guadagni mercoledì.

Tuttavia, Musk ha affermato che la società non si sta concentrando troppo sulla criptovaluta. “Non è qualcosa a cui pensiamo troppo”, ha detto Musk durante la chiamata. “È un baraccone per un baraccone… Il vantaggio fondamentale di Tesla e il motivo per cui lo stiamo facendo è arrivare presto il giorno dell’energia sostenibile. Questo è il nostro obiettivo. Non siamo né qui né lì nella criptovaluta.

Musk ha anche rivelato che i nuovi stabilimenti dell’azienda a Berlino e in Texas stanno perdendo “miliardi di dollari in questo momento” poiché i problemi della catena di approvvigionamento interrompono la produzione.

“Cercare di gestire le fabbriche negli ultimi due anni è stata una cosa molto difficile, le interruzioni della catena di approvvigionamento sono state gravi, molto gravi”, ha detto Musk a maggio. Colloquio.

“Gli ultimi due anni sono stati interruzioni della catena di approvvigionamento, una dopo l’altra, e non ne siamo ancora fuori”.

Tuttavia, Musk è rimasto ottimista mercoledì circa lo stato dell’economia nei prossimi mesi. “Lo prenderei con le pinze… Penso che l’inflazione scenderà entro la fine dell’anno”.

Musk ha anche affermato che la società è sulla buona strada per rilasciare una versione beta di capacità di guida completamente autonoma entro la fine dell’anno. Una partenza recente Di Andrej Karpati, un membro chiave del team di tecnologia autonoma di Tesla e direttore senior dell’intelligenza artificiale.

Reuters ha contribuito al reporting

READ  Circa 50.000 persone sono state colpite dalle inondazioni di Sydney intorno alla città più grande dell'Australia