Sono state rilasciate le prime immagini a colori del telescopio spaziale James Webb della NASA

La NASA si sta preparando per mostrare di cosa è capace il James Webb Space Telescope quando l’agenzia spaziale rilascerà le prime immagini a colori dall’osservatorio prima che inizi le operazioni scientifiche che riveleranno i misteri dell’universo.

Dopo Inizia la mattina di Natale, lo specchio di 6,5 metri del telescopio si aprì e il suo schermo solare grande quanto un campo da tennis si protese nello spazio. Il telescopio è ora posizionato 1 milione di miglia dalla Terra E, una volta commissionato, è pronto per iniziare le osservazioni scientifiche in decenni di lavoro.

La NASA, l’Agenzia spaziale europea e l’Agenzia spaziale canadese hanno in programma di rilasciare le prime immagini a colori e dati spettroscopici dal telescopio spaziale James Webb martedì 12 luglio alle 10:30 ET. La presentazione sarà trasmessa in diretta online su NASA.gov e sulle piattaforme di social media dell’agenzia.

Considera questo un amichevole avvertimento che queste immagini cosmiche attentamente pianificate saranno ovunque martedì.

Il team di imaging di Webb ha già condiviso frammenti delle capacità di Webb, indicando che le immagini in arrivo avranno qualcosa di cui parlare.

Il James Webb Space Telescope è ora posizionato e operativo a circa 1 milione di miglia dalla Terra, pronto per iniziare decenni di osservazioni scientifiche.
Centro di volo spaziale Goddard della NASA

Ad aprile, l’agenzia spaziale e i suoi partner di telescopi hanno rilasciato Prima immagine scattata dopo l’allineamento e la “fasatura fine” dell’elemento del telescopio ottico.

Jane Rigby, scienziato delle operazioni Webb della NASA, ha spiegato che il team di Webb non ha scelto la stella nota come 2MASS J17554042+655127 per nessun motivo scientifico. Tuttavia, anche se la stella era cento volte più debole di quanto l’occhio umano potesse vedere, per Webb era accecante e una testimonianza della sensibilità del telescopio.

READ  Il leader olimpico iraniano Elnas Regabi non ha ricevuto alcuna punizione, ma permangono preoccupazioni

Poi a maggio, il team di Web Science Ha condiviso una foto della Grande Nube di Magellano, un satellite della Via Lattea, utilizzato per testare il Mid-Infrared Instrument del telescopio, o MIRI. L’immagine qui sotto mostra la stessa scena scattata dalla telecamera a raggi infrarossi del telescopio spaziale Spitzer della NASA, ora in pensione, e successivamente dal MIRI di Webb.

Quello che sembra un teletrasporto di fantascienza sul telescopio spaziale James Webb della NASA è in realtà un "Una tenda pulita." Il
Dopo Inizia la mattina di NataleLo specchio di 6,5 metri del telescopio si aprì e il suo schermo solare grande quanto un campo da tennis si protese nello spazio.

“Spitzer ci ha insegnato molto, ma è come un mondo completamente nuovo, incredibilmente bello”, ha detto a maggio Marcia Raik, investigatrice principale della telecamera nel vicino infrarosso di Webb.

Prima della grande rivelazione, la NASA ha rilasciato un elenco di obiettivi cosmici per le prime immagini di Webb. Secondo l’agenzia spaziale, gli oggetti sono stati selezionati da una giuria internazionale composta da rappresentanti di NASA, ESA, CSA e Space Telescope Science Institute.

Le prime immagini a colori del telescopio spaziale James Webb includono le nebulose più grandi e luminose dell’Universo, la Nebulosa Carina, a 7.600 anni luce di distanza, e WASP-96 b, un esopianeta gassoso a 1.150 anni luce dalla Terra. La nebulosa dell’anello meridionale, una nuvola di gas in espansione attorno a una stella morente, apparirà nel primo rilascio di dati di JWST. Infine, lo Stephen’s Quintet, un piccolo ammasso di galassie nella costellazione del Pegaso, e un ammasso di galassie noto come SMACX 0723 testeranno le capacità di osservazione del campo profondo dell’osservatorio.

Il telescopio spaziale James Webb della NASA si trova di fronte alla porta della Camera A, una gigantesca camera termica a vuoto situata presso il Johnson Space Center della NASA.  Il telescopio sarà presto spostato nella camera, dove condurrà esperimenti a temperature criogeniche sotto lo zero durante la calda estate di Houston.  Il telescopio opera al di sotto dei 50 K (-223° C o -370° F) estremamente freddi nello spazio, quindi la NASA simula queste condizioni a terra per garantire che l'ottica e gli strumenti funzionino correttamente dopo il lancio.
Il team di imaging del James Webb Space Telescope ha condiviso frammenti delle capacità di Webb, indicando che le immagini in arrivo saranno qualcosa di cui parlare.
Centro di volo spaziale Goddard della NASA

I responsabili della missione JWST affermano che il telescopio ha abbastanza carburante per continuare a funzionare per decenni grazie alla sua precisa traiettoria di lancio. Il suo predecessore, il telescopio spaziale Hubble, è stato in orbita a circa 300 miglia dalla Terra per più di 30 anni. Dopo che le prime immagini sono tornate sfocate, gli astronauti della NASA hanno condotto diverse missioni spaziali per riparare un difetto nello specchio principale di Hubble.

READ  Il giudice ha approvato l'accordo di Activision Blizzard con l'EEOC sul caso di molestie sessuali

Il James Webb Space Telescope si trova a 1 milione di miglia dalla Terra, il che significa che un lavoro di riparazione è fuori questione. Fortunatamente, le prime immagini di Webb sono tornate chiare.