Secondo Henry Kissinger, l’Ucraina deve cedere il suo territorio alla Russia per porre fine alla guerra

Segnaposto quando vengono caricate le azioni dell’articolo

L’ex segretario di Stato americano Henry A. Kissinger ha dichiarato lunedì che l’Ucraina dovrebbe cedere il suo territorio alla Russia per porre fine alla sua invasione, il che suggerisce una posizione contro la maggior parte degli ucraini mentre la guerra entra nel suo quarto mese.

Intervenendo a una conferenza al World Economic Forum di Davos, in Svizzera, Kissinger ha esortato gli Stati Uniti e l’Occidente a non cercare una sconfitta imbarazzante per la Russia in Ucraina, avvertendo che ciò peggiorerebbe la stabilità a lungo termine dell’Europa.

Kissinger ha invitato l’Occidente a ricordare l’importanza della Russia per l’Europa e a non lasciarsi sopraffare dallo “stato d’animo attuale” e ha esortato l’Occidente ad accettare i “colloqui preventivi” dell’Ucraina. Affari.

“Le trattative dovrebbero iniziare nei prossimi due mesi in modo che le tensioni e le tensioni non possano essere superate facilmente. Idealmente, la linea di demarcazione dovrebbe essere invertita “, ha affermato Kissinger, 98 anni. Telegramma giornaliero. “Continuare la guerra al di là di questo non riguarderà l’indipendenza dell’Ucraina, ma piuttosto una nuova guerra contro la Russia”.

Kissinger, che era segretario dei presidenti Richard M. Nixon e Gerald Ford, ha definito la “situazione” il ripristino del controllo formale della Crimea da parte della Russia e il suo controllo informale delle due parti orientali dell’Ucraina, Luhansk e Donetsk. Il presidente ucraino Volodymyr Zhelensky ha insistito per includere parte delle sue condizioni per avviare colloqui di pace con la Russia. Ripristino dei confini pre-occupazione.

Il 23 maggio, il presidente ucraino Volodymyr Zhelensky ha quasi parlato al World Economic Forum di Davos, in Svizzera. (Video: Il Washington Post)

I commenti di Kissinger arrivano quando i leader mondiali rivendicano la guerra della Russia in Ucraina “L’intero ordine internazionale è in questione”. La presidente della Commissione europea Ursula von der Leyen ha detto ai leader globali a Davos che la guerra non è stata solo una “sopravvivenza dei più forti in Ucraina” o “la questione della sicurezza europea, ma un compito per l’intera comunità mondiale”. Ha lamentato la “furia distruttiva” del presidente russo Vladimir Putin, ma ha affermato che la Russia “rispetta la democrazia, lo stato di diritto e l’ordine basato sul diritto internazionale”.

READ  March Madness 2022 Bracket Prodictions: NCAA Competitive Exams from the Proven College Basketball Model

Putin ha commesso un “grande errore strategico”, afferma il leader della NATO; Gli attacchi del Donbass si intensificano

La maggior parte dell’Ucraina non rinuncerà alla terra in cambio della pace con Zhelensky. Sondaggio condotto Istituto Internazionale di Sociologia di Kiev Questo mese l’82% degli ucraini non è pronto a rinunciare a nessuna terra in Ucraina, il che significa che la guerra si trascinerà. Secondo un sondaggio condotto tra il 13 maggio e lo scorso mercoledì, solo il 10 per cento ritiene che la rinuncia alla terra valga la pena di porre fine all’invasione, con l’8 per cento indeciso.

Non sono stati inclusi nel campione i residenti delle aree non controllate dalle autorità ucraine prima del 24 febbraio – come Crimea, Sebastopoli e alcuni distretti delle regioni di Donetsk e Luhansk. I cittadini che si sono recati all’estero dopo il 24 febbraio non sono stati inclusi nel sondaggio.

I commenti di Kissinger seguono gli ultimi Editoriale La redazione del New York Times ha affermato che l’Ucraina deve prendere “dolorose decisioni regionali” per raggiungere la pace.

“Alla fine, gli ucraini devono prendere decisioni difficili: sono loro che combattono, muoiono e perdono la casa a causa dell’occupazione russa, e devono decidere quale sarà l’esito della guerra”, ha scritto giovedì la redazione del Times. dovrebbe prendere.”

L’editoriale ha subito battute d’arresto, inclusa quella del consigliere di Zhelensky, Mikhail Potoliak. Disse “Qualsiasi offerta alla Russia non è una via per la pace, ma una guerra che è stata rimandata da anni”.

Nei suoi commenti di lunedì, Kissinger, sostenitore di lunga data di un autentico approccio politico, ha sottolineato ai leader europei il pericolo di formare un’alleanza permanente con la Cina, senza mettere la Russia in Europa, dove le nazioni antepongono i loro obiettivi pratici alla morale e alle politiche. .

READ  Elon Musk dice allo staff di Tesla: torna in ufficio o esci

“Spero che gli ucraini corrispondano saggiamente all’eroismo che hanno mostrato”, ha riferito il Daily Telegraph.

I critici hanno descritto i commenti di Kissinger.Un intervento sfortunato“La parlamentare ucraina Inna Chowsun ha condannato la posizione di Kissinger definendola “vergognosa”.

“È un peccato che l’ex Segretario di Stato americano creda che rinunciare a una parte della sovranità sia la via della pace per qualsiasi Paese!” Chowchun L’ha twittato.

Bodolyak è tornato al suo ritornello che anche se porta alla pace, l’Ucraina non rinuncerà al territorio. Dire Paese “Qualcuno non ha barattato la propria sovranità per riempire i propri portafogli”. Lui L’ha twittato Podoliak ha detto che la vecchia foto di Kissinger che stringe la mano a Putin martedì ha mostrato che gli ucraini dilaniati dalla guerra non hanno ascoltato i consigli diplomatici.

“Il signor #Kissinger propone quanto sia facile dare [Russia] In parte [Ukraine] Per porre fine alla guerra, permetterà che la Polonia o la Lituania vengano portate via”. Sono un po’ impegnati a difendere la libertà e la democrazia.

Adela Sullivan ha contribuito a questo rapporto.