Mavericks-Warriors Takeaways: Luca Tonsic, Dallas piove nella 4a partita, resisti a Golden State per rimanere in vita

Dallas Mavericks non è ancora andato a casa. Si sono affrontati in casa in Gara 4, sconfiggendo i Golden State Warriors 119-109 martedì sera e ottenendo la loro prima vittoria nella finale della Western Conference. La serie, ora 3-1 a favore dei Warriors, tornerà nella Bay Area per la 5a partita di giovedì sera.

Dopo un primo quarto competitivo, Mavericks ha aperto un vantaggio a due cifre nel secondo quarto e ha preso un vantaggio di 15 punti durante la pausa. Quindi, Il gioco è stato interrotto a causa di una perdita nel tetto dell’American Airlines Center. Quando finalmente il gioco è ricominciato, i Mavericks hanno preso il posto giusto da dove avevano interrotto e hanno preso un vantaggio di 29 punti con alcuni incredibili tiri da 3 punti. La riserva dei Warriors ha portato a un’entusiasmante rimonta, che ha ridotto il deficit a una cifra alla fine del quarto quarto, lasciando il gioco davvero discutibile.

Luca Tonsic non ha molto talento ma passa in vantaggio con 30 punti, 14 rimbalzi e nove assist. La storia principale dei Mavericks, il loro tiro da 3 punti. Sono scesi di 20 su 43 dal centro e sono passati a 7-3 quando hanno preso 15 15 3 nei playoff. Reggie Bullock ha segnato sei sulla strada per 18 punti.

Sebbene l’aumento del quarto trimestre dei Warriors mostri accuratamente alcune delle statistiche complessive, questa non è la migliore prestazione dei Warriors. Steff Curry ha ottenuto il maggior numero di 20 punti della squadra, ma ha preso solo 7 dei 16 punti dal campo. Jonathan Cummins è stato il punto luminoso della sconfitta con 17 punti e otto rimbalzi.

READ  Il terzo test del mega-razzo della NASA è fallito a causa di una perdita di idrogeno

Poiché Dallas ha saltato uno sweep, ecco alcuni suggerimenti chiave:

Un’incredibile notte di Mavs da 3 punti terra

L’attacco dei Mavericks è costruito attorno a un tiro da 3 punti, e al punto in cui spesso vivono e muoiono, indipendentemente dal fatto che quei colpi vadano a segno o meno, non sono nella serie, ad eccezione della prima metà di Gara 2, motivo per cui i Mavericks ha affrontato un’eliminazione finale per 3-0.

In Gara 4, sono andati 20 su 43 dal centro e si sono diretti verso una vittoria salvatrice di serie. Hanno raddoppiato i Warriors dall’esterno e li hanno superati di 30 punti da 3 punti, il che era insostituibile. I Mavericks sono ora 7-3 nei playoff, realizzando almeno 15 3 punti, 2-4 quando quel punteggio non viene raggiunto.

Reggie Bullock, che è andato 10 a 0 fuori dal campo e non ha mai segnato un punto nella sconfitta in Gara 3, ha aperto la strada con un punteggio di sei e 3 per la squadra in Gara 4. Otto diversi Mavericks hanno giocato anche contro l’altra squadra segnando almeno una tripla.

Creare 20 3 punti in un gioco è ovviamente più facile a dirsi che a farsi, ma se Mavericks vuole estendere questa serie, richiederà prestazioni aggiuntive come questa.

Danzig continua a eccellere nei giochi ad eliminazione

Lo status di uno dei migliori giocatori del campionato, Luca Tonsik, è stato riaffermato prima della partita quando è stato nominato. Per tutta la prima squadra NBA Per la terza stagione consecutiva. Gianni Antotocounbo, star dei Milwaukee Bucks, è l’unico giocatore a comparire in una serie triennale in prima squadra.

Se per qualche motivo non credi ancora nella genialità di Donsik, ha fornito ulteriori prove all’inizio del gioco. Quando non era molto efficiente, faceva di tutto per i Mavericks e chiudeva con 30 punti, 14 rimbalzi, nove assist, due palle recuperate e due stoppate.

READ  I lavoratori Apple a Dawson, nel Maryland, votano per il sindacato

Ci sono alcuni giocatori che possono controllare un gioco come Danzig e non lascerà fallire i Mavericks. Non c’è da stupirsi considerando il suo dominio nell’affrontare l’eliminazione. Danzig e Maws sono ora in vantaggio per 3-0 in partite che devono essere vinte nella post-stagione e Danzig ha una media di 36,6 punti nelle Elimination Games, la media di punteggio più alta nella storia del campionato in circostanze simili.

Una notte diversa di basket

Nel complesso, questa è una delle notti di basket più strane che abbiamo visto durante i playoff. In particolare, la pioggia è stata ritardata, con metà del tempo esteso a quasi 30 minuti. C’era una perdita nel tetto dell’American Airlines Center, che ha causato la caduta dell’acqua sul campo vicino alla panchina dei Warriors. I lavoratori dello stadio hanno dovuto scalare le porte vicino al tetto e installare un sistema di catrame per catturare l’acqua.

Solo questo avrebbe reso questa notte bizzarra, ma le meraviglie non si sono fermate qui. A metà del terzo quarto, Tremond è andato sulla linea di tiro libero verde e il suo primo tentativo è saltato prima di essere completamente fermato sul retro del bordo. Tutti ridevano, anche quello verde che all’epoca condivideva un sorriso con Danzi.

Infine, dal punto di vista del talento puro (fortuna), Danzig ha avuto uno dei prodotti più impressionanti dell’intera postseason, e non contava. Dopo una pausa nel gioco, ha lanciato la palla alta sei metri e quando è caduta è rimbalzata una volta e poi è rimbalzata attorno al bordo ed è andata dentro.

Cose strane, strane. Hope Game 5 è molto casual; Anche un po’ di competitività non guasta.

READ  Immagini: Tour asiatico di Biden