Le azioni sono scese dopo il calo dell’IPC statunitense di Wall Street

Un pedone passa davanti a una scheda di quotazione elettronica che mostra i prezzi delle azioni della Borsa di Tokyo a Tokyo il 16 giugno 2020.

Kazuhiro nogi | AFP | Getty Images

Mercoledì le azioni dell’Asia-Pacifico sono scese drasticamente dopo gli indici di Wall Street affogato Più coerente del previsto Indice dei prezzi al consumo negli Stati Uniti Rapporto di agosto.

del Giappone Nikki 225 È sceso del 2,46%, mentre l’indice Topix è sceso dell’1,81%. Il giapponese Yen È stato scambiato a 144,38 per dollaro, in bilico intorno ai livelli più deboli dal settembre 1998.

Il Indice Hang Seng Hong Kong è scesa del 2,55%, mentre l’indice Hang Seng Tech è sceso del 2,96%. In Australia, il S&P/ASX 200 2,48% in meno.

Il Cosby La Corea del Sud è scesa dell’1,65% e Costco dell’1,9%. Corea del Sud ha vinto Ha superato quota 1.390 contro il biglietto verde e l’ultima volta è stato scambiato a 1.391,98 contro il dollaro, i livelli più deboli da marzo 2009.

La Cina continentale Mix di Shanghai 1,02% perso Componente di Shenzhen In calo dell’1,496%.

L’indice MSCI delle azioni dell’Asia-Pacifico al di fuori del Giappone è sceso del 2,28%.

Il rendimento dei Treasury USA a 2 anni ha raggiunto il 3,79%. Il livello più alto dal 2007. Il Dow Jones Industrial Average ha perso 1.276,37 punti, o il 3,94%, chiudendo a 31.104,97. L’S&P 500 è sceso del 4,32% a 3.932,69, mentre il Nasdaq Composite ha perso il 5,16% a 11.633,57.

“La cosa più preoccupante di tutto questo è che la forza dell’inflazione core è il settore dei servizi”, ha scritto in una nota Ray Adrill, capo della strategia FX della National Australia Bank, affermando che il settore è stato trainato principalmente dall’inflazione salariale. – è abilitato.

READ  Le azioni per lo più sono scese tra i timori di un aumento dei tassi, la Cina ha tagliato l'LPR

Jeff Cox, Jesse Pound e Carmen Reinicke della CNBC hanno contribuito a questo rapporto.