Le aperture di lavoro negli Stati Uniti sono diminuite ad agosto, con i licenziamenti in leggero aumento

I datori di lavoro statunitensi si sono ritirati bruscamente sulle assunzioni, mentre i licenziamenti sono aumentati ad agosto, aggiungendo ai segnali che il mercato del lavoro e l’economia in generale si stanno raffreddando.

Le aperture di lavoro totali dei datori di lavoro sono scese del 10% ad agosto a 11,2 milioni destagionalizzato dai 10,1 milioni del mese precedente, ha affermato martedì il Dipartimento del lavoro. Il calo di 1,1 milioni di aperture è stato il calo più grande nel 2020 dai primi mesi della pandemia di Covid-19, lasciando le aperture di lavoro al livello più basso in un anno.

Le aperture nei settori sanitario, retail e altri servizi sono state le più basse. Il crollo delle aperture coincise Agosto allentamento della crescita del lavoro. Hanno aggiunto 315.000 posti di lavoro nel mese, rispetto ai 526.000 di luglio. Statistiche Riflettendo un mercato del lavoro che rimane complessivamente forteMa ha perso un po’ di vigore ad agosto dopo una rapida ripresa dagli effetti della pandemia.

“Il mercato del lavoro si sta raffreddando un po’ dai massimi che abbiamo visto uscire dalla pandemia”, ha affermato Stephen Stanley, capo economista presso il broker broker Amherst Pierbond.

I 10,1 milioni di posti di lavoro ad agosto sono stati più numerosi dei 6 milioni di disoccupati in cerca di lavoro. Le aperture sono state ben al di sopra dei livelli prepandemici nel 2019, quando hanno raggiunto una media di 7,2 milioni.

Un numero elevato di offerte di lavoro e un basso tasso di disoccupazione – 3,7% ad agosto – significano che è relativamente facile per le persone trovare lavoro.

READ  Secondo Henry Kissinger, l'Ucraina deve cedere il suo territorio alla Russia per porre fine alla guerra

“Anche se il mercato del lavoro è freddo, ciò non significa che sia freddo”, ha affermato il sig. disse Stanley.

Venerdì, il Dipartimento del lavoro pubblicherà il numero di posti di lavoro aggiunti o persi a settembre e il tasso di disoccupazione per il mese.

I funzionari della Federal Reserve sono aggressivi Alzare i tassi di interesse per ridurre l’inflazione elevata Rallentando la crescita economica, compresi salari e guadagni di posti di lavoro.

Lo ha detto il governatore della Federal Reserve Philip Jefferson martedì dopo la pubblicazione del rapporto sul lavoro Il mercato del lavoro è strettoCiò continuerà ad alimentare le pressioni inflazionistiche.

“In un mercato in cui ci sono più posti di lavoro che lavoratori, la competizione per riempire i posti vacanti sta portando a rapidi aumenti salariali e la conseguente compressione salariale porterà a ulteriori pressioni salariali al rialzo in futuro”, ha affermato in un discorso ad Atlanta.

Il presidente della Fed di San Francisco Mary Daly ha dichiarato martedì in un’apparizione separata a New York che il calo dei posti di lavoro darebbe alle autorità spazio per combattere l’inflazione.

SM. Daly ha detto di aver sentito che i datori di lavoro stanno pubblicando meno aperture e assumendo meno persone, il che allevierà una certa pressione sul mercato del lavoro nel tempo.

“Abbiamo molto spazio per rallentare il ritmo delle assunzioni e non immergerci ancora nella terza e più dolorosa area che tutti temono, che sono i licenziamenti a titolo definitivo”, ha detto.

Il rapporto del Dipartimento del Lavoro di martedì si è aggiunto ad altri recenti segnali che l’economia generale sta perdendo slancio. Economia americana L’accordo è stato concluso nella prima metà dell’anno e vendite a domicilio È caduto per il settimo mese consecutivo Gli oneri finanziari sono aumentati ad agosto.

READ  Astros fa tacere di nuovo i pipistrelli Yankees, ALCS vince Gara 3 per spazzare via le 1 World Series

L’attività commerciale nel settore manifatturiero statunitense è cresciuta al ritmo più lento in più di due anni a settembre, secondo l’Institute for Supply Management. Lunedì il suo indice manifatturiero statunitense è sceso a 50,9 a settembre da 52,8 di agosto, il livello più basso da maggio 2020. Letture inferiori a 50 espansione del segnale, 50 contrazione durante il funzionamento.

Molte aziende anche quest’anno

Stanley Black & Decker Inc.,

Cordeva Inc.

E

Gruppo Goldman Sachs Inc.,

hanno iniziato Per licenziare i dipendenti Oppure lasciare posti di lavoro vacanti per tagliare i costi in un’economia incerta.

Walmart Inc.

Ha detto che 40.000 impiegheranno per lo più lavoratori stagionali Un anno fa ha cercato 150.000 dipendenti a tempo indeterminato per servire gli acquirenti delle vacanze. Tuttavia, a livello nazionale, il numero di recenti licenziamenti è rimasto al di sotto dei livelli pre-recessione.

I dirigenti affermano che è più facile tagliare le posizioni aperte e non pubblicarne di nuove piuttosto che licenziare i dipendenti attuali. Gli economisti hanno affermato che le aziende potrebbero essere riluttanti a licenziare i lavoratori se l’economia scivolasse in una lieve recessione dopo la carenza di manodopera dell’anno scorso.

Il numero totale di persone che hanno lasciato volontariamente il proprio posto di lavoro è salito a 4,2 milioni destagionalizzato ad agosto, suggerendo che i lavoratori sono abbastanza fiduciosi da lasciare i loro posti attuali.

Aaron Terrazas, capo economista presso il sito web di lavoro Glassdoor, ha affermato che il mercato del lavoro è stato sorprendentemente resiliente quest’anno.

READ  Tom Brady ottiene un contratto di 10 anni da 375 milioni di dollari da Fox Sports

“Fa ancora caldo”, ha detto. “È stata un’estate prolungata, ma tutti aspettano l’arrivo dell’inverno”.

Alan Handley, amministratore delegato della società di raccolta di rifiuti e riciclaggio LRS, ha affermato che trovare e trattenere i conducenti di camion della spazzatura è diventato un po’ più facile negli ultimi mesi. Sig. Handley ha detto che la sua azienda paga di più. I lavoratori sono anche più preoccupati per l’economia e quindi vogliono mantenere il loro lavoro, ha affermato. LRS ha aumentato i salari l’anno scorso da $ 19 a $ 25 l’ora.

Tra le serie record di assunzioni negli Stati Uniti, gli economisti stanno cercando segnali di una possibile svolta. Anna Hirdenstein di WSJ discute di come l’aumento dei tassi di interesse, l’inflazione elevata, le vendite di mercato e i rischi di recessione stiano sfidando la crescita della forza lavoro americana. Foto: Oliver Tulliery/AFP

L’azienda, che impiega circa 800 conducenti e 400 selezionatrici di riciclaggio in Illinois, Minnesota e altri stati, è passata a camion che possono essere azionati da un lavoratore, sostituendo i modelli più vecchi che richiedevano un autista e un secondo operatore in anticipo. Ancora.

Sig. Handley ha recentemente visitato i manager del Wisconsin nell’ambito dei suoi viaggi mensili ai siti di smistamento del riciclaggio e ha visto segni che le loro precedenti sfide di assunzione si stanno attenuando.

“Il lavoro non è stato molto nella conversazione”, ha detto, riferendosi ai dirigenti del Wisconsin. “Tra il bonus di iscrizione, il bonus di ritenzione e l’aumento di stipendio, oggi è più tranquillo di tre mesi fa”.

Il rapporto di martedì ha dettagliato quanti posti di lavoro aperti sono rimasti alla fine di agosto e quante persone hanno lasciato le loro posizioni a causa di partenze e licenziamenti.

A livello regionale, il Midwest ha registrato il calo più marcato delle aperture di lavoro, in calo del 24% ad agosto rispetto al mese precedente. Le altre tre regioni hanno registrato un calo di circa il 6%.

Scrivere a Austen Hufford a austen.hufford@wsj.com

Copyright ©2022 Dow Jones & Company, Inc. Tutti i diritti riservati. 87990cbe856818d5eddac44c7b1cdeb8