La Finlandia è stata nominata il paese più felice del mondo per il quinto anno Finlandia

La Finlandia è stata nominata il paese più felice del mondo per il quinto anno consecutivo, classificandosi ogni anno sotto gli auspici delle Nazioni Unite. Afghanistan Molto infelice, seguito da vicino dal Libano.

L’ultimo elenco è stato finalizzato prima dell’invasione russa dell’Ucraina.

Bulgaria, Romania e Serbia hanno registrato il maggiore incremento del benessere. Le cascate più grandi nella classifica mondiale della felicità pubblicata venerdì sono arrivate in Libano, Venezuela e Afghanistan.

Il Libano, di fronte a una recessione economica, è scivolato dall’ultimo al secondo posto nell’indice delle 146 nazioni. Zimbabwe.

L’Afghanistan devastato dalla guerra, già al di sotto dell’agenda lo scorso anno, ha aggravato la sua crisi umanitaria da quando i talebani sono tornati al potere lo scorso agosto in seguito al ritiro delle truppe guidate dagli Stati Uniti.

“Allora è semplicemente venuto alla nostra attenzione [index] È un chiaro promemoria per molte vittime della guerra e dei danni materiali”, ha affermato John-Emmanuel de Neve, coautore.

Il World Happiness Report, giunto al suo decimo anno, si basa sulla valutazione delle persone della propria felicità e sui dati economici e sociali. Offre un valore di felicità che va da zero a 10 in base a dati medi su tre anni.

I nordeuropei hanno nuovamente dominato ai primi posti: i danesi, gli islandesi, gli svizzeri e gli olandesi accanto ai finlandesi.

Gli Stati Uniti sono saliti di tre posizioni al 16° posto, uno davanti alla Gran Bretagna. La Francia è salita al 20° posto, che è ancora più alto nella classifica.

I sondaggi Gallup in ogni Paese tengono conto del PIL, del sostegno sociale, della libertà personale e dei livelli di corruzione, con un senso di benessere personale basato sulla felicità.

Quest’anno, gli autori hanno anche utilizzato i dati dei social media per confrontare le emozioni delle persone prima e dopo l’epidemia di Govt-19. 18 paesi hanno riscontrato un “forte aumento di ansia e tristezza”, ma i sentimenti di rabbia sono crollati.

“La lezione del World Happiness Report per molti anni è che il sostegno sociale, la generosità reciproca e l’onestà nel governo sono importanti per il benessere”, ha scritto Jeffrey Sox, co-editore del rapporto. “I leader mondiali devono prestare attenzione”.

Juca Vytasari ha detto venerdì nella piazza del mercato di Helsinki, vicino al Mar Baltico ancora ghiacciato, che i finlandesi non erano felici di descriversi. “Molte cose qui sono innegabilmente migliori: bel paesaggio, gestiamo bene, molte cose sono in ordine”, ha detto l’imprenditore.

Il paese con vaste foreste e laghi è anche noto per i suoi servizi pubblici ben funzionanti, le saune onnipresenti, la diffusa dipendenza dal potere, la bassa criminalità e la disuguaglianza.

Tuttavia, il rapporto ha sollevato alcune sopracciglia quando è stato pubblicato per la prima volta Finlandia È in cima alla sua lista nel 2018. Molti dei 5,5 milioni di persone nel paese nordico si descrivono come irrequieti e depressi.

“Qualcuno dall’esterno dovrebbe dirci che siamo stati bene rispetto a molti altri posti”, ha detto Vidasari. “Allora è semplicemente venuto alla nostra attenzione [of the rankings]Ci stiamo abituando!”

READ  Il giudice ha approvato l'accordo di Activision Blizzard con l'EEOC sul caso di molestie sessuali