La FAA deve apportare modifiche al sito di lancio del Texas prima delle versioni future di SpaceX

La Federal Aviation Administration (FAA) ha stabilito che i piani di SpaceX per il gigantesco sito di lancio della base stellare della società nel Texas meridionale avranno un impatto ambientale sul territorio e sull’area circostante, ma non richiedono un rapporto completo sull’impatto ambientale. Adesso, SpaceX deve apportare più di 75 modifiche al suo piano Se la società vuole evitare ulteriori revisioni ed eventualmente ottenere una licenza dalla FAA per la funzione Starbase, dovrà lanciare in orbita il suo nuovo Starship Rocket da quel sito.

La struttura Starface di SpaceX si trova nella cittadina di Boca Sica, in Texas, all’estremità meridionale del Texas, sul fiume Rio Grande e al confine tra Stati Uniti e Messico. Negli ultimi anni, SpaceX ha utilizzato la piattaforma per costruire prototipi in scala reale del Monster Rocket di nuova generazione, la compagnia di navi stellari progettata per trasportare persone e merci in luoghi più profondi come la Luna e Marte. SpaceX ha già condotto vari voli di prova ad alta quota con i prototipi di StarShip di Starbase, ma per ora la società spera effettivamente di lanciare Starship nello spazio per la prima volta e mandare il veicolo in orbita.

Per lanciare un’astronave in orbita da Starbase, SpaceX deve prima ottenere una licenza di lancio dalla FAA. Nell’ultimo anno e mezzo il destino della struttura Starbase di SpaceX a Boca Chica è stato in equilibrio poiché la FAA ha condotto una revisione ambientale di come le attività di rilascio dell’azienda influenzeranno l’area circostante. Ora, con la decisione che è stata presa, SpaceX deve esaminare più di 75 azioni elencate dalla FAA per ridurre il proprio impatto ambientale. Se SpaceX apporterà tali modifiche, aprirà la strada all’ottenimento di una licenza di pubblicazione per Starship, che non è ancora garantita.

SpaceX sottolinea su Twitter che vede questa decisione come una buona notizia per andare avanti con i suoi piani di lancio.

READ  Kellogg si divide in tre società, concentrandosi sugli snack globali

Inizialmente SpaceX non prevedeva di lanciare la sua futura luna e il razzo Marte dal Texas. SpaceX ha acquisito la sua prima terra a Boca Chica nel 2012 con l’obiettivo di sviluppare un sito di lancio commerciale per lanciare i suoi più piccoli razzi Falcon 9 e Falcon Heavy. Alla fine SpaceX ha immaginato di lanciare 12 volte l’anno, lontano dal trambusto del suo sito di lancio più trafficato a Cape Canaveral, in Florida. Con questo obiettivo in mente, la FAA ha condotto una revisione ambientale completa dei progetti di SpaceX e nel 2014 la società ha pubblicato un rapporto sull’impatto ambientale, o EIS, che descrive come quei piccoli lanci avrebbero influenzato l’area. L’EIS può richiedere mesi e persino anni per essere completato, poiché comporta interviste a esperti, scienziati, dirigenti d’azienda e residenti, oltre a condurre analisi e ricerche rigorose su come un progetto proposto influenzerebbe l’ambiente umano vicino.

Tuttavia, i piani di SpaceX sono cambiati in modo significativo da quando è stato rilasciato il primo EIS. A partire dal 2018, dopo che lo stabilimento del Texas meridionale ha deciso di dedicarsi solo alla produzione di prototipi di navi stellari, l’azienda ha attivamente aumentato le operazioni di produzione a Boca Chica. SpaceX era una volta la struttura di editoria aziendale più semplice mai immaginata, un’installazione prospera, piena di enormi magazzini e tende e dominata da lavori di costruzione a tempo pieno eseguiti da migliaia di dipendenti.

Con la crescita della presenza di SpaceX nell’area, la società iniziò a condurre test di volo ad alta quota con i suoi prototipi di astronavi, lanciando veicoli ad altitudini comprese tra 30.000 e 40.000 piedi prima di tentare di atterrare di nuovo sulla Terra. La maggior parte di questi test si è conclusa con esplosioni infuocate e solo uno è atterrato con successo. Un prototipo è esploso poco prima dell’atterraggio nel marzo 2021, diffondendo detriti metallici in un vicino santuario della fauna selvatica.

I voli di prova, combinati con la costruzione attuale e le prove a terra, hanno portato a una crescente tensione con la comunità vicina. Starbase si trova vicino a un piccolo quartiere di due dozzine di case chiamato Boca Sica Village, a cui si può accedere solo tramite un’autostrada statale separata che si collega a Starbase. La strada è spesso chiusa durante incursioni e altre manifestazioni, limitando l’accesso sia al villaggio che alla vicina spiaggia. Anche i residenti È stato riferito che la loro vita quotidiana era stata interrotta Spesso veniva loro chiesto di lasciare le loro case durante le prove più importanti. Molte persone nel villaggio di Boca Sica hanno venduto la loro proprietà a SpaceX, anche se alcuni residenti possiedono ancora le loro case.

Finalmente, alla fine del 2020, La FAA ha annunciato che intende condurre una revisione ambientale dei piani di SpaceX per lanciare in orbita l’astronave da Starbase. Nel settembre 2021, la FAA Pubblicata una bozza di valutazione ambientale del progetto, O PEA, imposta i piani aggiornati di SpaceX per la regione. Durante l’attuale sviluppo di Starship, SpaceX prevede di lanciare 20 lanci suborbitali all’anno, inviando il veicolo ad altitudini più elevate o nello spazio prima di tentare di atterrare, ma non in orbita, di nuovo sulla Terra. La società prevede inoltre di lanciare cinque lanci orbitali e/o suborbitali all’anno in aggiunta al booster super pesante, il che renderà SpaceX un razzo più grande che darà a Starship lo slancio in più di cui ha bisogno per raggiungere l’orbita. Durante questi missili, il super pesante tenterà di atterrare di nuovo sulla Terra, su una piattaforma di atterraggio o su una piattaforma nel vicino Golfo del Messico.

Alla fine, SpaceX stima che l’accesso all’autostrada statale dovrebbe essere chiuso per un totale di 500 ore all’anno per le normali operazioni e 300 ore all’anno per interruzione. Le cose cambieranno sicuramente man mano che SpaceX progredisce nel suo sviluppo. SpaceX prevede che il numero di lanci orbitali aumenterà nel tempo, mentre i copiloti diminuiranno. Oltre all’ostacolo, SpaceX ha delineato altre importanti aggiunte ai suoi piani, incluso lo sviluppo di un sistema di trattamento del gas naturale per la purificazione del metano utilizzato nel razzo dell’astronave. Si ipotizzava che SpaceX avrebbe dovuto posare un gasdotto per trasportare il gas all’impianto.

SpaceX ha abbandonato i suoi piani per un impianto di pretrattamento del gas naturale, una centrale elettrica e un impianto di desalinizzazione, secondo una decisione della FAA pubblicata oggi. L’azienda ha modificato le capacità del suo motore Raptor, che viene utilizzato per far funzionare Starship. A causa di questi cambiamenti, SpaceX non ha bisogno di tanti motori quanti i suoi veicoli si aspettavano in precedenza, ma la FAA ha deciso che ciò non cambierà esplicitamente l’impatto ambientale.

READ  Wordle 303 18 aprile Note: Lottando con Wordle oggi? Tre suggerimenti per aiutare a rispondere | Gioco | Divertimento

Nell’ambito della sua revisione ambientale, la FAA ha condotto un periodo di feedback per i progetti proposti da SpaceX. Forti critiche e sostegno da parte del pubblico. Molti critici hanno chiesto alla FAA di lanciare un nuovo EIS, poiché non era abbastanza nel 2014 sulla base dei nuovi piani di SpaceX. La FAA ha affermato di aver ricevuto più di 18.000 commenti durante quel periodo, il che ha contribuito a prolungare il processo decisionale perché SpaceX ha dovuto trarre risposte a ciascun commento. La FAA ha dovuto consultarsi con varie agenzie governative, tra cui il Fish and Wildlife Service (FWS) degli Stati Uniti e il National Park Service, che hanno sollevato alcune domande sul potenziale impatto di SpaceX nell’area. In un commento biologico fornito alla FAA, l’FWS ha notato che la popolazione di fiori di piping era in calo, un uccello in via di estinzione che nidifica a Boca Chica, associato a un aumento dell’attività di SpaceX nell’area. Lo ha riferito la CNBC.

Parte della funzione Starbase di SpaceX a Boca Chica.
Immagine: Getty

Come parte di questa decisione, la FAA non condurrà un altro EIS, il che farà risparmiare tempo mentre SpaceX procede con il suo primo lancio orbitale. Ma l’azienda ha ancora del lavoro da fare. Le oltre 75 azioni elencate dalla FAA includono cose che SpaceX può fare per mitigare il suo impatto sulla qualità dell’aria, sui livelli sonori e sull’accesso alle spiagge vicine. La società dovrebbe fornire una notifica anticipata dei suoi lanci alle autorità locali e al pubblico in generale. SpaceX non può tenere chiusure stradali in più di dieci festività identificate e può chiudere strade solo fino a cinque fine settimana all’anno. La FAA vuole anche che SpaceX tenga traccia dei cambiamenti nella popolazione della fauna selvatica locale, come le tartarughe marine che nidificano nell’area. Tra le altre cose, richiede donazioni a gruppi di animali selvatici locali e che l’azienda controlli e regoli le luci sul sito di lancio per evitare che i piccoli di tartaruga vengano deviati. Elenco completo delle misure di mitigazione Può essere trovato qui.

Prima della decisione della FAA, SpaceX ha anche ricevuto un potenziale colpo dal Corpo degli ingegneri dell’esercito per i suoi progetti a Boca Chica. A marzo, il Corpo ha riferito a SpaceX Ritiro della domanda di permesso aziendale Citando la mancanza di informazioni richieste fornite dall’azienda, per i piani per espandere Starface. SpaceX può riattivare la procedura di richiesta del permesso fornendo le informazioni richieste da Corps.

Nel frattempo, SpaceX sta lavorando a un possibile piano per Starship. A dicembre, la società ha iniziato la costruzione di una piattaforma di lancio per astronave a Cape Canaveral, in Florida, che ha condotto lanci orbitali nell’ultimo mezzo secolo. SpaceX gestisce già due missili per i suoi razzi Falcon 9 e Falcon Heavy al di fuori di quell’area. Tuttavia, SpaceX prevede di costruire la sua piattaforma di lancio Starship molto vicino alla piattaforma utilizzata per inviare gli esseri umani alla Stazione Spaziale Internazionale, e la NASA vuole che la compagnia elabori un piano per garantire che nessuna esplosione di astronavi atterrerà su quella piattaforma di lancio operativa. In pericolo, Reuters Segnalato.

Sebbene le notizie di oggi possano sembrare un successo per i piani di SpaceX in Texas, la società ha ancora bisogno di ottenere una licenza dalla FAA per guidare il suo primo veicolo spaziale fuori dall’area. La FAA ha sottolineato che la decisione non significava che SpaceX sarebbe stato concesso in licenza. Tuttavia, c’è un incentivo a spostare le cose. SpaceX è stato incaricato dalla NASA di sviluppare l’astronave come un lander lunare per portare le persone fuori dalla superficie lunare per il progetto Artemis dell’agenzia. La NASA spera di effettuare il suo primo atterraggio nel 2025 e, se SpaceX si avvicina a quella data, Starship deve dimostrare che può inviarlo presto nello spazio.