Il Regno Unito sull’orlo della recessione dopo che l’economia si è ridotta dello 0,2% nel terzo trimestre

La Banca d’Inghilterra ha avvertito che il Regno Unito sta affrontando la sua recessione più lunga dall’inizio dei record un secolo fa.

Huw Fairclough | Notizie Getty Images | Belle foto

LONDRA – L’economia britannica si contrae dello 0,2%% Il terzo trimestre del 2022 segna l’inizio di quella che potrebbe essere una lunga recessione.

Una stima preliminare indicava che nel terzo trimestre l’andamento dell’economia era migliore del previsto, nonostante il rallentamento. Gli economisti avevano previsto una contrazione dello 0,5%, secondo Refinitiv.

Dopo che la contrazione dello 0,1% del secondo trimestre è stata rivista fino a un aumento dello 0,2%, la contrazione non rappresenta ancora un rallentamento tecnico: due trimestri consecutivi caratterizzati da una crescita negativa.

“In termini di produzione, c’è stato un rallentamento nel trimestre per i settori dei servizi, manifatturiero e delle costruzioni; il settore dei servizi ha rallentato fino a stabilizzarsi nella produzione nel trimestre, trainato da un calo dei servizi rivolti ai consumatori, mentre il settore manifatturiero è sceso dell’1,5% Il terzo trimestre del 2022 includeva ribassi in tutti i 13 sottosettori del settore manifatturiero”, ha affermato venerdì l’ufficio statistico nazionale nel suo rapporto.

Il Banca d’Inghilterra Previsioni della scorsa settimana La recessione più lunga della nazione dall’inizio dei recordIl calo, iniziato nel terzo trimestre, proseguirà fino al 2024 e suggerisce che la disoccupazione rimarrà al 6,5% nel prossimo biennio.

Il paese sta affrontando una storica crisi del costo della vita, alimentata da una compressione dei redditi reali derivante dall’aumento dei prezzi dell’energia e delle materie prime negoziabili. La banca centrale ha recentemente imposto Il più grande aumento dei tassi di interesse dal 1989 I politici stanno cercando di controllare l’inflazione a due cifre.

READ  Tiger Woods sbatte Greg Norman, LIV Golf al British Open

L’ONS ha affermato che il livello del prodotto interno lordo trimestrale nel terzo trimestre era inferiore dello 0,4% rispetto al livello pre-Covid nell’ultimo trimestre del 2019. Nel frattempo, i dati di settembre hanno mostrato che il PIL del Regno Unito è sceso dello 0,6%, danneggiato dai giorni festivi. Per i funerali di stato della regina Elisabetta II.

Il ministro delle finanze del Regno Unito Jeremy Hunt annuncerà la prossima settimana una nuova agenda di politica fiscale, che dovrebbe includere significativi aumenti delle tasse e tagli alla spesa. Il primo ministro Rishi Sunak ha avvertito che dovranno essere prese decisioni difficili per stabilizzare l’economia del Paese.

“Sebbene alcuni numeri di inflazione di intervento inizino a sembrare migliori da qui, prevediamo che i prezzi rimarranno elevati per un po’, aggiungendo maggiore pressione alla domanda”, ha affermato Jorge Lagarias, capo economista di Mazars.

“Se il Budget della prossima settimana si rivelerà davvero ‘duro’ per i contribuenti, come previsto, i consumi saranno ulteriormente soppressi e la Banca d’Inghilterra dovrà iniziare a pensare all’impatto dello shock della domanda sull’economia”.

Questo è un messaggio importante e verrà aggiornato a breve