Il lancio dei satelliti Internet Starlink è stato ritardato per il backup stasera: viaggi nello spazio ora

Copertura in diretta del conto alla rovescia e del lancio del razzo SpaceX Falcon 9 dal Launch Complex 39A al Kennedy Space Center della NASA in Florida. La missione Starlink 4-26 lancerà i prossimi 53 satelliti a banda larga Starlink di SpaceX. Seguici Twitter.

SFN in diretta

SpaceX lancerà un razzo Falcon 9 e altri 52 satelliti Internet Starlink martedì al Kennedy Space Center della NASA in Florida. La missione commerciale dovrebbe essere lanciata in orbita terrestre bassa alle 22:14 EDT (0214 GMT) e il primo stadio riutilizzabile del Falcon 9 mirerà ad atterrare a bordo di un drone marittimo.

Il team di lancio ha saltato l’opportunità di lancio alle 18:57 EDT (2257 GMT) a causa di venti sfavorevoli di livello superiore. Secondo il 45th Weather Wing della US Air Force, c’è una probabilità del 70% di tempo favorevole per il volo di martedì.

Il razzo Falcon 9 mira a fornire stazioni di trasmissione a banda larga flat pack in un’orbita di 144 miglia per 208 miglia (232 per 338 chilometri) in direzione nord-est dal Kennedy Space Center. Il lancio dei 52 satelliti flat-pack dallo stadio superiore del Falcon 9 avverrà 15 minuti dopo il decollo.

Insieme alla missione di martedì, denominata Starlink 4-26, SpaceX ha lanciato 3,09 satelliti Internet Starlink, inclusi prototipi e unità di prova fuori servizio. La 54a missione SpaceX lanciata martedì è dedicata a portare in orbita i satelliti Internet Starlink.

Di stanza all’interno della camera di tiro del Missile Control Center a Kennedy, il team di lancio di SpaceX inizierà a caricare cherosene denso e superraffreddato e propellenti di ossigeno liquido nel veicolo Falcon 9 alto 229 piedi (70 metri) in T-meno 35 minuti. .

READ  Juan Soto ha fatto il suo debutto ai San Diego Padres

La pressione dell’elio scorre anche nel razzo durante l’ultima mezz’ora del conto alla rovescia. Negli ultimi sette minuti prima del decollo, i motori principali Merlin del Falcon 9 sono stabilizzati termicamente per il volo attraverso un processo noto come “chill down”. Anche i sistemi di guida e protezione della portata del Falcon 9 saranno configurati per il lancio.

Dopo il decollo, il razzo Falcon 9 lancerà i suoi 1,7 milioni di libbre di spinta, prodotta da nove motori Merlin, in direzione nord-est sull’Oceano Atlantico.

Il razzo supererà la velocità del suono in circa un minuto, quindi si fermerà due minuti e mezzo dopo aver sollevato i suoi nove motori principali. Lo stadio booster uscirà dallo stadio superiore del Falcon 9, quindi brucerà gli impulsi del propellente di controllo del gas freddo ed estenderà le alette della griglia in titanio per aiutare a spingere il veicolo nell’atmosfera.

Due ustioni frenanti rallentano il razzo ad atterrare a 400 miglia (650 chilometri) a bordo del drone, “A Shortfall of Gravitas”.

Credito: Space Travel Now

Il booster che vola sulla missione Starlink 4-26, noto come B1073, sarà lanciato durante la sua terza passeggiata spaziale. Ha debuttato a maggio in un precedente lancio per il progetto Starlink, poi ha volato di nuovo il 29 giugno con il satellite di trasmissione televisiva commerciale SES 22.

Il primo stadio della missione su Marte atterrerà pochi minuti dopo lo spegnimento del motore del secondo stadio del Falcon 9 per portare in orbita i satelliti Starlink. Lanciato da un razzo Falcon 9 e costruito da SpaceX a Redmond, Washington, il 52 T+Plus costruito da SpaceX dovrebbe durare 15 minuti e 24 secondi.

READ  Punteggio LSU vs Florida State: aggiornamenti di gioco in tempo reale, risultati del college football, top 25 della NCAA di oggi

Le aste di ritenzione sporgono dal carico utile dello Starlink, consentendo ai satelliti piatti di volare liberamente dalla posizione superiore del Falcon 9 in orbita. I 52 veicoli spaziali espanderanno i pannelli solari ed eseguiranno passaggi di attivazione automatizzati, quindi utilizzeranno motori a ioni alimentati al krypton per manovrare nelle loro orbite operative.

Il sistema di guida del Falcon 9 mira a posizionare i satelliti in un’orbita ellittica con un’inclinazione orbitale di 53,2 gradi rispetto all’equatore. I satelliti utilizzano la propulsione di bordo per fare il resto del lavoro per raggiungere un’orbita circolare a circa 335 miglia (540 chilometri) dalla Terra.

I satelliti Starlink voleranno in uno dei cinque “gusci” orbitali a diverse inclinazioni per la rete Internet globale di SpaceX. Dopo aver raggiunto la loro orbita operativa, i satelliti entreranno in servizio commerciale e inizieranno a trasmettere segnali a banda larga ai clienti, che possono acquistare il servizio Starlink e connettersi alla rete con un terminale di terra fornito da SpaceX.

Razzo: Falco 9 (B1073.3)

Carico utile: 52 satelliti Starlink (Starlink 4-26)

Sito di rilascio: LC-39A, Kennedy Space Center, Florida

Data di rilascio: 9 agosto 2022

Tempo di rilascio: 22:14:40 EDT (0214:40 GMT)

Previsioni del tempo: 70% di possibilità di tempo accettabile; Basso rischio di venti di quota superiore; Basso rischio di condizioni sfavorevoli per il recupero del booster

Recupero booster: Un drone “mancanza di gravità” naviga a est di Charleston, nella Carolina del Sud

Inizializzare l’azimut: Nordest

Orbita bersaglio: 144 miglia per 208 miglia (232 chilometri per 335 chilometri), pendenza di 53,2 gradi

Inizia la sequenza temporale:

  • G+00:00: Decollo
  • T+01:12: Pressione aerodinamica massima (Max-Q)
  • T+02:26: arresto del motore principale della prima fase (MECO)
  • T+02:30: Separazione di livello
  • T+02:36: Accensione motore secondario
  • T+02:41: Carena abbandonata
  • T+06:45: ACCENSIONE DEL PRIMO STADIO INGRESSO COMBUSTIONE (TRE MOTORI)
  • T+07:06: Taglio combustione ingresso primo stadio
  • T+08:19: Accensione del razzo di atterraggio del primo stadio (un motore)
  • T+08:43: Taglio meccanico secondario (SECO 1)
  • T+08:44: Atterraggio primo stadio
  • T+15:24: Separazione del satellite Starlink
READ  Il 96enne sopravvissuto all'Olocausto è stato ucciso in un attacco russo, ha detto l'agenzia commemorativa

Statistiche di lavoro:

  • 169° lancio di un razzo Falcon 9 dal 2010
  • 177° lancio della famiglia di razzi Falcon dal 2006
  • 3a versione del booster Falcon 9 B1073
  • 146° lancio del Falcon 9 dalla Space Coast della Florida
  • 53° lancio di SpaceX dal pad 39A
  • 147° rilascio assoluto dal pad 39A
  • 111° volo di un booster Falcon 9 riutilizzato
  • 54° lancio dedicato del Falcon 9 con i satelliti Starlink
  • 2022 35° lancio del Falcon 9
  • Il 35° lancio di SpaceX nel 2022
  • 35° tentativo di lancio orbitale da Cape Canaveral nel 2022

Invia un’e-mail all’autore.

Segui Stephen Clarke su Twitter: @Stephen Clark1.