Il giudice ha approvato l’accordo di Activision Blizzard con l’EEOC sul caso di molestie sessuali

Il giudice distrettuale degli Stati Uniti Dale Fischer, durante un’audizione di zoom virtuale relativa all’accordo il 29 marzo, ha affermato di non poter impedire a nessuno di fare appello, ma la sua intenzione era quella di firmare l’accordo.

“Ho intenzione di firmare l’ordine di approvazione, che porrà fine a questo caso”, ha detto Fischer al rappresentante della DFEH, che inizialmente ha citato in giudizio Activision Blizzard e ha chiesto un ritardo nell’autorizzazione. “Hai già presentato una petizione. La tua richiesta non è tempestiva. Parla nel 9° Circuito. ”

sett. Chiunque abbia collaborato con Activision Blizzard dal 1° 2016 ad oggi, in particolare, può presentare una richiesta in merito a molestie sessuali, vendetta o discriminazione in gravidanza. L’EEOC deve solo scegliere la soluzione, quindi i ricorrenti devono presentare i documenti da considerare per il sollievo.

Coloro che scelgono di entrare a far parte della soluzione EEOC rinunceranno al loro diritto di far parte del caso dell’Agenzia statale della California su questioni specifiche, come molestie, vendetta o discriminazione in gravidanza. Se hanno altre pretese, ad esempio la disuguaglianza retributiva non coperta dall’accordo EEOC con Activision Blizzard, questi ex o attuali dipendenti di Activision Blizzard possono comunque citare in giudizio lo Stato della California. Il caso di ogni persona dipende dalla sua esperienza in azienda.

“Non otterrai un doppio tuffo. Questo fatto deve essere preso in considerazione”. “C’è molta confusione al riguardo. Vogliamo incoraggiare tutti a prendere una decisione molto informata.

In un comunicato stampa emesso dopo l’accordo di martedì, il CEO di Activision Blizzard Bobby Kodik ha dichiarato: “Vogliamo dare l’esempio per il settore e continuare a concentrarci sull’eliminazione di molestie e discriminazioni dal nostro posto di lavoro. Questo è un passo importante per garantire che ci sia ritiro meccanismi in atto.

A seguito del compromesso, la portavoce dell’EEOC Nicole St. Germain si è detta soddisfatta della decisione del gruppo.

Due donne che avevano precedentemente lavorato presso Activision Blizzard, ma hanno lasciato l’azienda, hanno detto a The Post che avrebbero presentato domanda per essere ricorrenti nel caso EEOC perché volevano che l’azienda si assumesse la responsabilità.

READ  Chelsea-Real Madrid affronta Manchester City Atletico Madrid

“Per me, voglio una soluzione. Voglio che accada qualcosa”, ha detto un ex dipendente di Activision Blizzard dal Texas che ha affermato di aver subito molestie sessuali, discriminazione e genere mentre era in azienda. “Non voglio più farcela. Penso che questa sia la cosa più importante a questo punto perché penso che le persone debbano vedere che c’è una fine e un risultato.

EEOC, un’agenzia federale e DFEH, un’agenzia statale, condividono la giurisdizione sui casi di molestie sessuali sul posto di lavoro ed entrambe le società hanno ricevuto suggerimenti anonimi nel 2018 per indagare sulla bufera di neve di Activision. C’è stato un disaccordo tra le due società Quanto risarcimento dovrebbe essere pagato alle vittime dell’accordo, e se c’è un accordo a livello federale tra l’EEOC e Activision Blizzard, può impedire a DFEH di perseguire ulteriori danni a livello statale. L’approvazione finale per l’accordo di settembre è stata posticipata a marzo a causa del persistente botta e risposta tra le agenzie.

“La DFEH continuerà a perseguire attivamente la sua azione contro Activision presso il tribunale statale della California”, ha dichiarato la scorsa settimana la portavoce della DFEH Fahizah Alim. “Nelle ultime settimane, la DFEH ha respinto la richiesta di Activision che il tribunale respingesse il caso della DFEH e ha cercato documenti e altre prove di anni di molestie sessuali, discriminazioni e violazioni di vendetta da parte dell’attivazione della DFEH. Il tribunale ha fissato la data del processo a febbraio 2023.

I critici della soluzione EEOC includono, oltre a DFEH, un numero significativo di lavoratori Activision Blissart e il loro partner, i Media Labor Union Communications Workers of America (CWA). Credono che 18 milioni di dollari non siano sufficienti per centinaia o più vittime. Nel Lettera inviata a EEOC il 6 ottobre, La CWA ha affermato che $ 18 milioni “non erano abbastanza gravi” e che Activision aveva “serie preoccupazioni” per il personale dell’uragano e la CWA nell’accordo transattivo. Gli avvocati dell’EEOC affermano che $ 18 milioni sono ancora una somma sostanziale e poiché la maggior parte dei 10.000 dipendenti di Activision Blizzard sono uomini, potrebbero non esserci migliaia di ricorrenti nella divisione del fondo. L’accordo da 18 milioni di dollari con EEOC è la seconda più grande soluzione per molestie sessuali che l’azienda abbia mai negoziato.

READ  Norvegia: quattro soldati americani sono stati uccisi in un incidente aereo, ha detto il primo ministro

“Siamo sicuri che ci siano abbastanza soldi in quei $ 18 milioni”, ha detto a The Post Elena Paca, partner dello studio legale Paul Hastings e consulente legale di Activision Blizzard nel caso EEOC. “Quando guardi ad altri insediamenti, a volte le persone pensano: ‘Beh, tutti coloro che lavorano dovrebbero essere pagati’, ma non è il caso qui. .

Lo scorso dicembre sono stati annunciati i giochi antisommossa Si stava accontentando del 2018 $ 100 milioni di azioni legali collettive per discriminazione basata sul genere con agenzie statali della California e dipendenti donne attuali ed ex. Il caso è stato sollevato come punto di riferimento nel procedimento giudiziario in merito alla proposta soluzione Activision Blizzard-EEOC.

“Lo so, c’è sempre stato un focus sui soldi, ma non si tratta solo di soldi, non si tratta di soldi”, ha detto Park. “Come agenzia di contrasto, devi preoccuparti di come progredisci e metti in armonia l’azienda perché influisce sulla vita quotidiana di molte persone”.

P. Andrew Torres, che possiede uno studio legale e ospita il podcast degli argomenti di apertura. Activision ha chiuso la bufera di neveIl verdetto del giudice la scorsa settimana ha affermato che l’attivazione è stata una vittoria per la bufera di neve e aiuterebbe a ridurre il caso dal DFEH.

“È una chiara vittoria per Activision Blizzard. La società ha registrato un fatturato di $ 2,16 miliardi per il trimestre terminato a dicembre E un totale di 8,8 miliardi di dollari nel 2021.

Paka, il consulente legale di Activision, ha affermato che è “ragionevole” fare riferimento alla soluzione come un successo per l’azienda.

READ  Le Isole Salomone non permetteranno una base militare cinese e conosceranno la 'diffusione'

“Penso che sia un successo per coloro che hanno davvero pretese”, ha detto Paka. “Questa idea di aspettare diversi casi – chissà cosa accadrà a quel caso? Le persone possono sempre presentare le loro pretese, non si fermeranno mai, possono presentare un tribunale arbitrale, possono presentare un caso, possono archiviare ciò che pensa che sia appropriato” Fornisce finalità e processo a persone che non sono realmente disponibili altrove.

Oltre ai 18 milioni di dollari per i ricorrenti, Activision Blizzard è tenuta a installare programmi di molestie e discriminazione nell’azienda controllata da EEOC. La società ha annunciato che il resto dei fondi andrà a enti di beneficenza per promuovere le donne nei giochi o per sensibilizzare sulle questioni di uguaglianza di genere. Comunicato stampa per gli investitori Lo scorso settembre. L’attivazione è Richiesto dalla legge Il denaro deve essere depositato su un conto a garanzia entro 30 giorni.

Come parte del suo accordo con EEOC e oltre ai $ 18 milioni, Activision amplierà i suoi servizi di consulenza sulla salute mentale e aggiungerà un nuovo processo di valutazione dei dipendenti in cui i dipendenti possono commentare i loro datori di lavoro. Uno specialista di collocamento equivalente e indipendente assunto dalla società riporterà all’EEOC. L’azienda dovrebbe fornire una formazione obbligatoria diretta e interattiva sulle molestie sessuali.

Questo accordo è valido per tre anni. Se Activision non si conforma, l’EEOC può chiedere ogni tipo di rimedio, comprese le restrizioni monetarie o un caso grave. Gli avvocati dell’EEOC affermano che possono chiedere una proroga se la conformità non è all’altezza degli standard.

“Ho una figlia del college e un’altra che esce dal liceo e stanno entrando nel mondo del lavoro”, ha detto Park. “Non vorresti mai che la loro prima esperienza lavorativa fosse un luogo in cui sono molestati. Cerchiamo di creare e migliorare l’ambiente di lavoro. Il nostro compito è servire quel bene comune”.