Il bilancio delle vittime delle inondazioni in Sud Africa è salito a 443

Edequini, Sudafrica, 17 aprile (Reuters) – I soccorritori ne cercano altre dozzine dopo che oltre 440 persone sono rimaste uccise domenica mattina sotto piogge torrenziali e frane nella provincia sudafricana di KwaZulu-Natal (KZN).

Le inondazioni hanno lasciato migliaia di senzatetto, interrotto i servizi di elettricità e acqua e interrotto le operazioni a Durban, uno dei porti più trafficati dell’Africa. Un funzionario economico provinciale stima che il danno totale alle infrastrutture superi i 10 miliardi di dollari (684,6 milioni di dollari).

Il bilancio delle vittime del primo ministro della provincia, Chihle Jigalala, è salito a 443, con 63 dispersi.

Iscriviti ora per l’accesso gratuito illimitato a Reuters.com

In alcune delle zone più colpite, i residenti hanno affermato di temere le forti piogge previste per domenica. Alcuni hanno dovuto affrontare una dolorosa attesa per la notizia della scomparsa dei propri cari.

“Non abbiamo perso la speranza. Continuiamo a preoccuparci con il passare dei giorni”, ha detto Sbongile Mjoka, residente a Sunshine Village nel comune di EThekwini, il cui genero di 8 anni è scomparso da diversi giorni.

“Siamo rimasti scioccati dalla vista della pioggia”, ha detto a Reuters Mjoka, 47 anni, aggiungendo che la sua casa è stata gravemente danneggiata.

In una vicina zona semirurale, tre membri della famiglia Sibia sono morti quando le pareti della stanza dove dormivano sono crollate e la piccola Ponceka Sibia di 4 anni è ancora scomparsa.

“Tutto è un forte promemoria di ciò che abbiamo perso e non essere in grado di trovare (Pongka) è devastante perché non possiamo né affliggerci né guarire. A questo punto ci sentiamo vuoti”, ha detto a Reuters Letivian Sibia, 33 anni.

READ  I lavoratori Apple a Dawson, nel Maryland, votano per il sindacato

Sabato scorso l’ufficio del presidente Cyril Ramaphosa ha dichiarato che il viaggio di lavoro in Arabia Saudita per concentrarsi sul disastro è stato ritardato. Ramaphosa incontrerà i ministri del gabinetto per valutare la risposta alla crisi.

Il premier della KZN Jigalala ha detto in una conferenza televisiva che le inondazioni sono state le peggiori nella storia registrata della sua provincia.

“Dobbiamo mobilitare la nostra forza collettiva e trasformare questa devastazione in un’opportunità per ricostruire la nostra provincia”, ha affermato. “Le persone del KwaZulu-Natal si alzeranno da questo pasticcio”.

($ 1 = 14.6076 Rand)

Iscriviti ora per l’accesso gratuito illimitato a Reuters.com

Report di Xiaponga Shishi e Rohan Ward in Idequini di Alexander Winning a Johannesburg A cura di Barbara Lewis e Helen Popper

I nostri standard: Principi di fiducia di Thomson Reuters.