Il 14° lancio No-Nose Astros ha integrato il No-Hitter Versus nella storia della proprietà di Houston. Negli Yankees Il Bronx

Gli Astros lanciarono un no-hitter contro gli Yankees a New York, vincendo la terza partita della serie 3-0.

Il debuttante Christian Xavier ha iniziato la sua prima carriera allo Yankee Stadium sabato – così facendo affronterà la squadra con il miglior record nel gioco di baseball, e la sua controparte, gli Yankees Ace – e l’ex Astro – Gerid Cole. Javier è progredito in modo importante con un ottimo inizio di carriera.

In sette inning senza punteggio, Javier non ha permesso la vittoria. Dato che gli Astros avevano un vantaggio di 2-0, ogni suo lavoro era necessario. Hanno ottenuto un fuoricampo da solista da JJ Matijevic nella parte superiore del settimo inning e Jose Aldway ha fornito l’assicurazione con un’esplosione da solista nell’ottavo inning.

Il soccorritore Hector Nerris ha preso il comando di Xavier nell’ottavo inning, aiutando a completare la combinazione no-hitter. Anche se ha camminato due volte, ha preso Joey Gallo su una pista di avvertimento e Aaron Judge su una linea molto dura, inizialmente caduto da uno shortstop, era fuori al secondo posto e il no-hitter è rimasto intatto.

Anthony Risso, Josh Donaldson e Giancarlo Stondon hanno supervisionato la nona e più vicina attività di Ryan Presley agli Yankees. Questo è il quattordicesimo no-hitter nella storia di Astros. Il loro evento più recente è stato quando Justin Verlander lo ha rimosso il 1 settembre 2019. Il loro ultimo no-hitter combinato è arrivato il 3 agosto 2019 da Aaron Sanchez, Will Harris, Joe Biagini e Chris Davensky.

Per coincidenza, l’ultimo no hit degli Yankees è stato di Astros. Roy Oswald ha lasciato con un infortunio l’11 giugno 2003 ed è stato portato a casa da Peter Monroe, Kirk Charles, Brad Lidge, Octavio Dodel e Billy Wagner.

READ  I futures su azioni cadranno dopo il primo giorno di negoziazione di agosto

Javier non è stato perfetto perché ha permesso al primo inning di camminare, e poi Donaldson ha raggiunto il settimo per errore. Ha preso 13 strikeout, il più alto in una carriera.

Ha lanciato 115 lanci. Il suo precedente più alto dei campi era 93, che è stata la sua ultima partita. Potrebbe avere ragione a tagliare quel segno, ma una volta che è alto 15-20 box dovrà affrontare l’affaticamento del braccio e ha iniziato a perdere un po’ di comando alla fine del settimo posto.

Tanto per cominciare, questa uscita corrisponde all’ascesa della sua carriera negli inning. Ha giocato sette inning due volte prima (l’ultima stagione, il 13 maggio). Il suo record in carriera di 107 campi in una partita del 27 aprile della scorsa stagione.

Javier sembrava in qualche modo ingannare i battitori degli Yankees, che fosse il suo punto di rilascio o nascondesse i suoi lanci meglio del solito. Li ha fatti oscillare e mancare sui campi che hanno colpito la maggior parte della stagione. Pur lavorando con precisione sugli angoli, è stato un lavoro impressionante vederlo tagliarli con quattro cuciture nella zona.

Xavier è ora 5-3 in stagione con 2,73 ERA e 1,05 WHIP.

Gli Yankees sono stati nuovamente fuori per un nono di quattro run giovedì per vincere, altrimenti gli Astros hanno controllato bene l’intera serie. Finora hanno vinto due terzi nella finale di domenica prossima.