I servizi segreti hanno distrutto i messaggi di testo del 5 e 6 gennaio 2021, dopo che i funzionari di sorveglianza li hanno sentiti, dice il cane da guardia.

lettera, È stato deferito per la prima volta alle commissioni per la sicurezza interna della Camera e del Senato dall’ispettore generale del Dipartimento per la sicurezza interna dopo che il cane da guardia ha chiesto all’agenzia i documenti relativi alle sue comunicazioni elettroniche, affermando che i messaggi erano stati cancellati dal computer come parte di un programma di sostituzione del dispositivo. .

“In primo luogo, il Dipartimento ci ha informato che diversi messaggi di testo dei servizi segreti statunitensi del 5 e 6 gennaio 2021 sono stati distrutti nell’ambito di un programma di sostituzione del dispositivo. L’USSS ha distrutto quei messaggi di testo dopo che l’OIG ha richiesto registrazioni di comunicazioni elettroniche dall’USSS. Una rassegna degli eventi al Campidoglio il 6 gennaio Nell’ambito di ciò”, si legge nella lettera del DHS IG Joseph Gaffari.

“In secondo luogo, il personale del DHS ha ripetutamente detto agli ispettori dell’OIG che non è autorizzato a fornire documenti direttamente all’OIG e che tali documenti devono essere prima esaminati dagli avvocati del DHS”, ha aggiunto Cuffari. “Questa revisione ha portato a settimane di ritardi nella ricezione dei record OIG e ha creato confusione sul fatto che tutti i record fossero stati prodotti”.

L’ispettore generale dei servizi segreti e della sicurezza interna degli Stati Uniti non ha risposto immediatamente alla richiesta di commento della CNN.

Rappresentante. Bennie Thompson, un democratico del Mississippi, presiede sia il comitato per la sicurezza interna della Camera che il 6 gennaio. Ha accusato di aver ricevuto la lettera alla commissione in una dichiarazione giovedì sera.

“Il Comitato per la sicurezza interna ha ricevuto una lettera dall’ispettore generale del DHS in merito alla cancellazione da parte dei servizi segreti dei messaggi di testo richiesti dall’Ufficio dell’ispettore generale come parte della sua indagine sull’attacco al Campidoglio il 6 gennaio”, ha detto Thompson. “Il comitato sarà informato su questa distruzione di documenti straordinariamente inquietante e risponderà di conseguenza”.

READ  Record di jackpot Powerball da 1,9 miliardi di dollari ritardato dai protocolli di sicurezza

Sebbene la lettera non dicesse se il cane da guardia del DHS credesse che i messaggi di testo fossero stati distrutti intenzionalmente o per ragioni nefaste, l’incidente solleva interrogativi sulla risposta dei servizi segreti all’attacco al Campidoglio degli Stati Uniti.

I servizi segreti hanno attirato l’attenzione da quando i testimoni hanno descritto come l’ex presidente Donald Trump Ha chiesto con rabbia i suoi dettagli Portalo al Campidoglio dopo il suo discorso sull’ellisse della Casa Bianca, poco prima che i rivoltosi assalissero l’edificio.

Anche un ex consigliere dell’allora vicepresidente Mike Pence ha menzionato i servizi segreti nella sua testimonianza. Greg Jacobs, un ex consigliere di Pence, ha detto al comitato che il vicepresidente si è rifiutato di salire sul veicolo dopo che Pence è stato scortato fuori dal Campidoglio, sollevando preoccupazioni sul fatto che l’autista lo avrebbe portato in un luogo sicuro e quindi gli avrebbe impedito di certificare i risultati elettorali.

Più di un anno dopo i disordini, il 6 gennaio è in corso una revisione pubblica da parte dell’ispettore generale per la sicurezza interna dei servizi segreti e delle sue operazioni.

Questa storia è stata aggiornata giovedì con ulteriori aggiornamenti.

Whitney Wilde e Hannah Rabinowitz della CNN hanno contribuito a questo rapporto.