I futures su azioni sono stati poco modificati con il Dow sulla buona strada per il suo mese migliore dal 1976

I futures azionari sono rimasti piatti domenica sera prima dell’ultimo giorno di ottobre, con la media industriale del Dow Jones pronta per il miglior mese degli ultimi decenni.

I futures Dow sono scesi di 15 punti, ovvero meno dello 0,1%. Anche l’S&P 500 è stato leggermente inferiore, mentre i futures Nasdaq 100 sono scesi dello 0,1%.

Il Dow è aumentato del 14,4% ad ottobre, il mese migliore dal 1976. Anche l’S&P 500 e il Nasdaq Composite sono avanzati questo mese, mettendo Wall Street in una serie di sconfitte di due mesi.

I guadagni sono arrivati ​​nonostante una stagione degli utili del terzo trimestre mista per le principali società, che ha mostrato una crescita più lenta e alcune grandi delusioni da parte delle grandi società tecnologiche.

La stagione degli utili continua questa settimana con Uber, Pfizer e Advanced Micro Devices.

Gli operatori si stanno preparando per l’ultimo incontro della Federal Reserve che inizierà martedì. La Fed dovrebbe aumentare nuovamente i tassi di tre quarti di punto percentuale mercoledì, ma molti a Wall Street stanno cercando un segnale dal rapporto o dalla conferenza stampa del presidente Jerome Powell che la Fed potrebbe sospendere i suoi aumenti per il prossimo futuro.

“A meno che Jay Powell non dia il via libera la prossima settimana e offra una performance di tipo Jackson Hole, c’è poco da fermare questa mossa dal punto di vista tecnico. Il corpo in movimento sarà in movimento”, ha scritto Matt Fleury di Goldman Sachs. Una nota di sabato.

READ  La Germania ha condannato a cinque anni di prigione un'ex guardia del campo nazista di 101 anni