I futures azionari scendono mentre gli investitori valutano l’avvertimento accomodante di FedEx

I futures sulle azioni statunitensi sono scesi venerdì mentre Wall Street si dirigeva verso una settimana di grandi perdite e i trader hanno assorbito il cupo avviso sugli utili della FedEx sull’economia globale.

I future sulla media industriale del Dow Jones sono scesi di 223 punti, ovvero dello 0,7%. I futures S&P 500 e Nasdaq 100 sono scesi rispettivamente dello 0,8% e dello 0,9%. Giovedì, il Dow è sceso di 173 punti, o dello 0,56%, alla sua chiusura più bassa dal 14 luglio.

Le azioni di FedEx sono scese del 19% dopo la compagnia di spedizioni Ha ritirato la sua guida per l’intero anno E ha detto che avrebbe implementato misure di riduzione dei costi per combattere i volumi deboli delle esportazioni globali poiché l’economia globale “è peggiorata in modo significativo”. Le azioni dei trasporti sono generalmente viste come un indicatore economico principale, quindi l’annuncio di FedEx potrebbe contribuire al più ampio declino di venerdì.

“E ‘molto un campanello, certamente tradizionalmente”, ha detto Robert Teeter di Silvercrest Asset Management al “Global Exchange” della CNBC. “[But] Penso che una delle cose che abbiamo visto in questa economia pandemica e post-pandemia sia che settori diversi hanno cicli diversi”.

“Non c’è dubbio che la notizia non sia positiva, e riguarda sicuramente l’importanza dei margini in futuro, che riteniamo sia un’azienda basata sulla produzione dell’azienda”, ha aggiunto Dieter.

Le tre medie principali erano in procinto di registrare una quarta settimana di perdite su cinque poiché la rimonta sembrava un rimbalzo del mercato ribassista. Il Dow Jones Industrial Average è sceso del 3,70% questa settimana, mentre l’S&P 500 è sceso del 4,08%. Il Nasdaq Composite è sceso del 4,62%, dirigendosi verso la peggiore perdita settimanale da giugno.

READ  Il tasso di inflazione preferito dalla banca centrale è salito al 4,7% a maggio, il livello più alto degli ultimi decenni

Le grandi perdite di martedì hanno seguito una lettura sorprendentemente calda nel rapporto sull’indice dei prezzi al consumo di agosto, con il Dow che ha perso 1.200 punti nel suo peggior calo in due anni.