Elon Musk scioglie il consiglio di Twitter e afferma il controllo sull’azienda



CNN

Il consiglio di amministrazione di Twitter è stato sciolto giovedì in seguito all’acquisizione della società da parte di Elon Musk, secondo un deposito di titoli di lunedì.

Tutti i precedenti membri del consiglio di amministrazione di Twitter, incluso l’amministratore delegato recentemente licenziato Barak Agarwal e il presidente Brett Taylor, non sono più amministratori “secondo i termini dell’accordo di fusione”, ha affermato la società in un deposito.

Musk, secondo il deposito, è diventato “l’unico amministratore di Twitter”.

La mossa, sebbene non sorprendente, evidenzia come l’uomo più ricco del mondo abbia rapidamente consolidato il suo controllo su una delle piattaforme più influenti del mondo, fornendo pochi o nessun controllo sulla sua autorità sull’azienda.

Subito dopo che Musk ha chiuso il suo accordo da 44 miliardi di dollari per acquisire Twitter giovedì, Musk ha licenziato quattro dei suoi massimi dirigenti, tra cui Agarwal.

Il nuovo proprietario di Twitter prevede di rivedere le politiche di revisione dei contenuti dell’azienda e i divieti permanenti per gli utenti che hanno precedentemente violato le politiche del sito, incluso l’ex presidente Donald Trump, sebbene non siano state prese decisioni importanti, ha affermato durante il fine settimana. Si dice anche che stia pianificando importanti licenziamenti presso l’azienda.

Sebbene Musk abbia una reputazione come imprenditore innovativo, è anche noto per comportamenti irregolari e controversi. Questo fine settimana, Musk è stato ampiamente criticato Twittando Un collegamento a una teoria del complotto marginale su un violento attacco al marito della presidente della Camera Nancy Pelosi, Paul Pelosi.

Musk in seguito ha cancellato il tweet.

READ  Biden ospita il vertice Usa: annunci in diretta