Dalle indagini sono stati tratti i documenti della perquisizione di Mar-a-Lago

Il giudice Bruce Reinhart ha dichiarato durante un’udienza presso il tribunale di West Palm Beach che intende svelare parti della dichiarazione giurata richiesta da vari media e altre organizzazioni.

Il suo annuncio ha rivelato nuovi, se non più oscuri, dettagli sull’indagine sul trattamento di documenti riservati della Casa Bianca di Trump, poiché il Dipartimento di Giustizia si è opposto al rilascio dei documenti.

Giovedì Reinhart ha iniziato il potenziale rilascio pubblico di una versione pesantemente redatta della dichiarazione giurata per la ricerca a Mar-a-Lago. Il giudice prevede di sentire di più dal Dipartimento di Giustizia entro giovedì prossimo su come gli investigatori dettagliati vogliano mantenere segreto il documento che dettaglia le loro attività investigative e i metodi che hanno portato alla necessità della perquisizione.

Reinhardt ha detto che ancora non crede che l’intera dichiarazione giurata debba essere nascosta al pubblico.

“Non sono disposto a scoprire, sulla base del record che ha ora, che la dichiarazione giurata deve essere sigillata nella sua interezza”, ha detto Reinhart, aggiungendo che ci sono “porzioni” che potrebbero essere aperte.

I sostenitori avranno l’opportunità di proporre revisioni e spiegare perché ogni informazione dovrebbe essere nascosta alla vista del pubblico, ha detto Reinhardt. Tali proposte devono essere presentate entro il 25 agosto a mezzogiorno ET.

Reinhardt ha detto che potrebbe avere ulteriori discussioni riservate con il Dipartimento di Giustizia prima di prendere le sue decisioni sulla trasparenza.

Il documento non sigillato si concentra su Trump come potenziale oggetto di un’indagine penale

Un documento non sigillato giovedì ha dettagliato i crimini su cui il Dipartimento di Giustizia sta indagando, inclusa la “conservazione intenzionale di informazioni sulla sicurezza nazionale”. Concentrati sull’ex presidente Come possibile oggetto di un’indagine penale, hanno detto alla CNN diversi esperti legali.

In precedenza, i documenti dei mandati di perquisizione elencavano solo le leggi federali, incluso uno statuto più ampio noto come Legge sullo spionaggio. I documenti rilasciati finora hanno chiarito che Trump e altri intorno a lui devono affrontare una potenziale esposizione legale.

READ  L'India blocca il gioco di Grafton sulle preoccupazioni sulla condivisione dei dati in Cina - fonte

Ma il linguaggio specifico sulla “conservazione deliberata” potrebbe indicare il ruolo dell’ex presidente, che era autorizzato a conservare i documenti di sicurezza nazionale mentre era in carica, ma non ha mai visitato il suo club privato e la sua residenza a Palm Beach, in Florida.

Il documento appena aperto faceva parte di una richiesta di mandato ed era uno dei numerosi documenti procedurali che il giudice ha aperto giovedì.

Secondo il Dipartimento di Giustizia, la dichiarazione giurata descriveva come si potevano trovare prove di contrabbando a Mar-a-Lago.

Una dichiarazione giurata di probabile causa utilizzata per ottenere un mandato ha spiegato come i pubblici ministeri avrebbero trovato “prove di ostruzione” sulla base della proprietà della Florida, ha detto durante l’udienza un avvocato del Dipartimento di Giustizia.

“In questo caso, la corte ha ritenuto probabile una causa per una violazione di uno degli statuti dell’embargo e le prove dell’embargo sono state trovate a Mar-a-Lago”, ha affermato Jay Pratt, capo della divisione di controspionaggio del Dipartimento di Giustizia.

L’ostruzione alla giustizia era una delle tre leggi elencate nel mandato di perquisizione per Mar-a-Lago, che è stato aperto la scorsa settimana, e Reinhardt ha detto durante l’udienza di giovedì di aver “trovato una causa probabile” per la violazione delle leggi.

Pratt ha fatto il commento sull’ostacolo delle indagini mentre cercava di evidenziare il timore del Dipartimento di Giustizia che i futuri testimoni potrebbero non essere disposti a fornire informazioni se fino a questo momento emergono ulteriori informazioni sull’indagine.

La dichiarazione giurata del DOJ è lunga, dettagliata e contiene “informazioni sostanziali del gran giurì”

Brett ha rivelato altri dettagli sulla dichiarazione giurata, descrivendola come informazioni lunghe, dettagliate e “sostanzialmente da gran giurì”.

READ  Bitcoin diapositiva dopo che il prestatore di criptovalute ha disabilitato i prelievi di rete Celsius

Consentire al pubblico di leggere la dichiarazione giurata “fornirebbe un progetto per l’indagine”, ha detto a un giudice federale.

I commenti di Pratt alla corte hanno sottolineato che si trattava di un’indagine penale attiva e in corso, di un solido lavoro di intervista ai testimoni e di un’attività di gran giurì.

Riconoscendo che esiste un interesse pubblico alla trasparenza, Pratt ha affermato che c’è “un altro interesse pubblico” nelle indagini penali che vanno avanti senza ostacoli.

Gli avvertimenti sui testimoni agghiaccianti rivelano che ce n’erano molti in questo processo

Brett ha avvertito che il rilascio della dichiarazione giurata potrebbe avere un effetto agghiacciante sui testimoni partecipanti e sui processi futuri, rivelando che molti testimoni fanno già parte dell’indagine documentaria. Alcuni di quei testimoni hanno informazioni pertinenti molto specifiche che, se rilasciate, rivelerebbero chi sono, ha detto Pratt.

Pratt ha anche espresso preoccupazione per i pericoli che l’FBI ha dovuto affrontare da quando è arrivata la notizia della ricerca di Mar-a-Lago, incluso un recente stallo presso l’ufficio sul campo dell’FBI di Cincinnati e “investigatori dilettanti” su Internet.

Ha detto al giudice che se fossero stati rilasciati altri documenti, il Dipartimento di Giustizia avrebbe persino voluto fornire informazioni di base sugli agenti che avevano lavorato al caso.

Gli avvocati di Trump non hanno cercato di pesare sul rilascio dei documenti in tribunale

L’avvocato di Trump era presente all’udienza, ma non ha parlato davanti al giudice né gli è stato chiesto di intervenire durante l’udienza. Il pubblico ministero Christina Popp ha detto ai giornalisti prima dell’udienza che avrebbe assistito.

Trump non è ufficialmente parte della controversia sul rilascio dei documenti del mandato. In precedenza, quando il Dipartimento di Giustizia ha chiesto a un giudice di aprire il mandato e la ricevuta di perquisizione, il giudice ha ordinato al dipartimento di conferire con Trump e di far sapere alla corte se Trump si oppone al rilascio dei documenti.

READ  Le Isole Salomone non permetteranno una base militare cinese e conosceranno la 'diffusione'

Prima dell’udienza di giovedì, il giudice ha fissato un termine alle 9:00 ET per le parti per presentare le osservazioni in risposta ai documenti del DOJ nella controversia. In particolare, il team di Trump non ha cercato di impegnarsi formalmente nella controversia, in particolare perché Trump e i suoi alleati hanno chiesto a voce alta che i documenti del mandato fossero rilasciati fuori dal tribunale.

Tuttavia, giovedì, i pochi commenti pubblici di Pope sulla ricerca sono stati presentati a Reinhardt. Charles Tobin – che ha sostenuto il rilascio della dichiarazione giurata per conto di vari media, inclusa la CNN – ha sottolineato che Bob aveva già fornito informazioni sulla citazione dell’FBI per il nastro di sorveglianza di Mar-a-Lago e che i funzionari del DOJ avevano visitato mar. -a-Lago a giugno.

Questa storia è stata aggiornata con ulteriori aggiornamenti.

Evan Perez della CNN ha contribuito a questo rapporto.