Casa 6 gennaio Discussione con Ginny Thomas davanti al pannello per le domande di gruppo

Mentre alcuni membri hanno sollevato la possibilità di invitare volontariamente Thomas a comparire davanti alla giuria, o di aumentare la possibilità di forzare la sua testimonianza fornendo una sapona, ci sono poche indicazioni che l’idea abbia finora preso sul serio, hanno aggiunto le fonti.

Sono sorti dibattiti sul fatto che la testimonianza di Thomas sarebbe stata direttamente rilevante per le loro indagini e se avrebbero dovuto avvicinarlo direttamente.

I membri valutano il costo politico di chiamare un tale testimone chiave e le possibilità che la moglie del giudice della Corte Suprema non sarà in grado di collaborare o fornire informazioni sull’estremità ottica. Temono che possa creare un conflitto che potrebbe distrarli dal loro lavoro generale.

Sia il giudice Thomas che Ginny Thomas hanno rifiutato di commentare le domande della CNN venerdì.

“No grazie”, ha detto il giudice Thomas, indossando una maglietta blu e stando in piedi nel suo garage quando la CNN gli ha chiesto di parlare. Ginny Thomas ha lasciato senza commenti.

Ginny Thomas è stata esaminata dopo che la CNN ha riferito di messaggi di testo che ha scambiato con l’amministratore delegato dell’ex presidente Donald Trump, Mark Meadows, tra novembre 2020 e gennaio 2021.

I 29 messaggi di testo tra Thomas e Meadows, noto per essere in possesso del gruppo, mostrano che ha ripetutamente spinto il principale aiutante di Trump a continuare la lotta per sconfiggere le elezioni del 2020.

READ  "Se muoio in una situazione misteriosa..." Elon Musk ha pubblicato un tweet segreto un'ora dopo aver condiviso il post "Contatto con la Russia": The Tribune India

Un portavoce del gruppo selezionato non ha commentato specificamente Thomas, ma ha detto alla CNN che il gruppo non si era rifiutato di offrire saponas a nessuno.