Biden chiede erroneamente se la defunta deputata è tra il pubblico

Mercoledì, durante un briefing sulla fame alla Casa Bianca, il presidente Biden ha cercato l’ex deputata Jackie Walorski (R-Ind.) per un’udienza.

“Jackie, sei qui? Dov’è Jackie?” Biden ha guardato la folla ed ha espresso incertezza sul fatto che avesse pianificato di essere lì.

Walorsky Morì in un incidente stradale all’inizio di agosto.

È stato uno dei quattro legislatori a sponsorizzare la legislazione bipartisan per tenere la convenzione, la prima in oltre 50 anni. Prima di indagare su Walorski, Biden ne ha menzionati altri tre: Sens. Cory Booker (Dn.J.) e Mike Brown (R-Int.) e Rep. James B. McGovern (D-Mass.).

Alla domanda in seguito sui commenti di Biden, la portavoce della Casa Bianca Karine Jean-Pierre ha detto che Walorski era “sballato” con Biden perché ha intenzione di visitare la sua famiglia venerdì durante una cerimonia di firma per un disegno di legge per rinominare un ospedale per veterani.

Ad agosto, dopo la morte di Walorski, Biden e la first lady Jill Biden hanno rilasciato una dichiarazione in cui esprimevano le loro condoglianze, affermando di “apprezzare la sua collaborazione” nel facilitare la conferenza sulla fame.

Due dei dipendenti di Walorski sono morti nell’incidente in Indiana, insieme a un altro automobilista.

Jean-Pierre, che ha risposto alle domande durante un briefing alla Casa Bianca, non ha detto apertamente che Biden aveva commesso un errore o aveva dimenticato la morte di Walorski.

“Il presidente ha nominato campioni del Congresso su questo tema e ha riconosciuto il loro incredibile lavoro”, ha detto Jean-Pierre. “Aveva già in programma di accogliere la famiglia della deputata alla Casa Bianca venerdì… Era il suo primo pensiero”.

READ  Le aree della Grande Barriera Corallina mostrano la copertura corallina più alta vista in 36 anni

Jean-Pierre è stato pressato su molti altri punti dell’episodio, incluso un giornalista che ha detto che John Lennon era “in mente” ma ha detto che “non si è guardato intorno” per il defunto membro dei Beatles. Lennon è stato ucciso nel 1980.

Jean-Pierre ha risposto, quando il giornalista è diventato presidente e ha firmato il disegno di legge per Lennon: “Allora possiamo avere questa conversazione”.

Più tardi, Jean-Pierre ha detto che non avrebbe risposto alla domanda ripetuta in modo diverso.

“Avete tutti opinioni su come risponderò, ma risponderò alla domanda nel modo in cui la vedeva lui”, ha detto, riferendosi a Biden. “Ancora una volta, era al top della sua mente. Tra due giorni visiterà la sua famiglia per onorarla e il lavoro che ha svolto.