Concorso e Galà in Holstein, Germania, per celebrare i primi 5 anni di A young Riders Academy

Ph:F.Petroni @YRA

Cavalieri in rappresentanza dei cinque team YRA (2014 – 2018) si sono riuniti in Holstein dal 5 al 7 novembre per celebrare, con un concorso internazionale U25 e una serata di gala al Castello di Breitenburg, il quinto anniversario di attività di un programma fuori dall’ordinario.

Le gare si sono svolte alla Fritz Tiedemann Halle, a Elmshorn, organizzate da Reitverein Breitenburg. Louis Koninckx ha costruito con maestria quattro percorsi impegnativi, ma sempre nel rispetto dei cavalli, mentre Franke Sloothaak ha affiancato i cavalieri durante i tre giorni, con sessioni di training e lavoro in campo prova.

“È stato un lungo e intenso viaggio da quando Athenaeum, nel marzo 2014, ha presentato alla stampa a young Riders Academy: un programma di formazione per giovani cavalieri di talento del salto ostacoli. Un progetto entusiasmante che vuole accompagnare i ragazzi nel loro percorso verso la professione. Oggi, dopo cinque anni di intensa attività, celebriamo con orgoglio l’idea della famiglia, la YRA family“, afferma il presidente di Athenaeum, Eleonora Ottaviani. “L’intenzione è sempre stata quella di creare futuri ambasciatori di questo sport, atleti eccellenti, ben informati e che fungano da modelli per gli altri”.

YRA è alla sua quinta edizione e, nel corso del suo percorso, ha raccolto davvero tanti risultati. Sono 45 i ragazzi che hanno portato a termine il programma, collezionando già dal primo anno medaglie d’oro e d’argento ai Campionati Europei YR. Nel 2017 cinque giovani cavalieri YRA hanno rappresentato le loro nazioni agli europei di Göteborg (Allen, Klaphake, Demirsoy, Flam e Medenova) e nel 2018 tre hanno vissuto l’esperienza dei WEG a Tryon (Klaphake, Pollen e Michael Duffy). “L’obiettivo della YRA, però, non è solo ottenere risultati, ma anche coniugare passione, competenza e, soprattutto, costruire amicizie fondate sul rispetto reciproco, nello sport e per lo sport”, conclude Ottaviani.

Trentadue cavalieri sono arrivati in Holstein per festeggiare: dal Belgio Peter Clemens; dalla Bulgaria Ventsislav Izov, Irina Nikolova; dalla Francia Basile Rubio; dalla Germania Laura Klaphake, Kendra Brinkop, Christopher Klasener, Guido Klatte, Niklas Krieg; dalla Grecia Monika Martini; dalla Gran Bretagna Harry Charles, Chloe Winchester; dall’Irlanda Michael G Duffy, Matt Garrigan, Jonathan Gordon, Eoin Mcmahon, Darragh Ryan, Jenny Rankin; da Nederland Lisa Nooren; dall’Italia Francesca Ciriesi, Guido Franchi, Giampiero Garofalo, Matteo Leonardi; dalla Norvegia Lisa Ulven; dalla Polonia Andrzej Oplatek, Adam Grzegorzewski; dalla Svizzera Laetitia Du Couedic, Chantal Muller, Emilie Stampfli; dalla Serbia Manu Krzic; dalla Russia Joana Clarke.

I ragazzi hanno lottato con tenacia, tecnica e etica per raccogliere i punti necessari alla conquista dei premi prestigiosi messi in palio dal Board YRA. Tre sono stati i grandi vincitori: Pieter Clemens si è aggiudicato il primo posto e la Wild Card per il tour estivo di Calgary nel 2019. In seconda posizione della classifica combinata Eoin McMahon – invito al CHI Geneve 2018, e terzo premio per Jonathan Gordon – invito al Dutch Master 2019 di Den Bosch.

“Abbiamo vissuto tre giorni straordinari”, hanno dichiarato i ragazzi. “Una splendida serata al Castello di Breitenburg con grandi professionisti come Neco Pessoa, Franke Sloothaak, Marco Kutscher, Otto Becker ed Emile Hendrix; un concorso perfetto tra amici e incredibili premi. Noi cavalieri di YRA ci sentiamo molto fortunati per tutte le opportunità che ci sono state offerte negli anni e vogliamo esprimere tutta la nostra gratitudine al team YRA e a Rolex che ha permesso a tanti dei nostri sogni di realizzarsi !”

“Un ringraziamento speciale va anche ai membri del panel di selezione YRA Emile Hendrix, Jean Maurice Bonneau, Dirk Demeersman, Otto Becker e ai trainer Franke Sloothaak, Jos Lansink, Marco Kutscher, Henk Nooren, fratelli Schroders e Gianluca Bormioli, per il loro supporto professionale durante tutti questi anni “ha dichiarato Breido Count zu Rantzau come vicepresidente di Athenaeum, ospite e organizzatore dell’evento.

A young Riders Academy è un programma di formazione per giovani cavalieri di talento del salto ostacoli, realizzato con il patrocinio della Federazione Equestre Europea (EEF), la collaborazione dell’International Jumping Riders Club (IJRC) e il supporto di Rolex.

Per informazioni:

 

 

- Partner -

Error, group does not exist! Check your syntax! (ID: 6)

Lascia un commento...