Verona, il Gran Premio delle Regioni Under 21 va alla Lombardia

Diciotto le rappresentative regionali che hanno preso parte al Ride Up Gran Premio delle Regioni Under 21 , conclusosi oggi, sabato 27 ottobre a Verona.

Ormai giunta alla 43esima edizione quella che resta sempre una tra le sfide più ambite dai giovani cavalieri, ha visto scendere nell’ArenaFISE  quattro binomi per squadra ed un quinto atleta a titolo individuale.

La classifica finale è stata decretata a seguito delle due manche, con lo scarto del peggior risultato di giornata.

Quest’anno, le emozioni sono state più forti che mai. Le tribune gremite di famiglie, atleti ed appassionati rimasti sull’attenti e a fare il tifo fino all’ultimo concorrente.

 

Sale sul gradino più alto del podio, con 4 penalità totali ed il tempo di 399”65, la Lombardia del Capo Equipe Silvano Graziotti, composta da Gianluca Mario Pirovano (C.I. Il Quadrifoglio) su Renata Du Theil (propr. Antonio Alfonso), Bruna Ungari (C.I. Bressanelli) su Wieze Z (propr. Giovanni Obert), Erika Edossi (C.I. Lucchetti) su Carynia (propr. Elisa Prisco) e Petra Manila Bertazzi (C.I. Delle Schiave) su Shila (propr. Cristiano Mion).

Una vera battaglia all’ultimo galoppo ha caratterizzato il secondo ed il terzo posto. Sono state quattro le squadre ad aver totalizzato 8 penalità: Lazio, Marche, Toscana e Piemonte. Ad avere la meglio con il tempo di 286”98 e a conquistare la piazza d’onore è stata la Toscana di Matteo Giunti, composta da Martina Simoni (Toscana Equitazione) su Winn Winn (propr. Tiziana Di Santo), Pietro Meucci (Compalto Toscana) su Vaudou De Carmille (propr. Giuseppe Meucci), Massimo Pacciani (Agrifoglio) su Basco (propr. ASD Club Ippico Le Pietre) e Giulia Marrucci (Sport Equestri Cecina) su Donnalier (propr. Luca Marrucci).

Al terzo posto, guidati da Salvatore Oppes i ragazzi del Piemonte Alessia Costalla (C.I. Hobby Horse – CN) su Radja De Rochetaillee (propr. Carol Mazzaia), Sofia Rinaldi (CI Malabaila) su Azaro De Kalvarie (propr. Roberto Rinaldi), Martina Giordano (C.I. Hobby Horse – CN) su Admiral Di San Patrignano (propr. Soc. Coop. Sociale San Patrignano S.R.L.) e Edoardo Chiarolanza (La Varletta) su Invitto V D’09 (propr. Rdoardo Chiarolanza) hanno raggiunto il terzo gradino del podio nel tempo di 393”29.

Solenne il momento della premiazione. Con gli spalti straripanti di persone, le prime tre squadre sono entrate a cavallo guidate dai Presidenti delle Regioni Vittorio Orlandi, Massimo Petaccia e Giacomo Borlizzi. Una volta schierati sul podio l’aviere capo Luca Marziani ed il Presidente Fise Marco Di Paola si sono congratulati con i migliori tre team e con tutte le altre squadre posizionate in un semicerchio  per ricevere i meritati applausi.

Nella classifica individuale la categoria di altezza 1 metro e 25 è stata vinta dalla marchigiana Veronica Bartolucci (0/0 124”58, C.I. Marignano) su S.M Conalta (propr. Davide Bartolucci). Piazza d’onore per l’amazzone toscana Martina Simoni (0/0 126”08, Toscana Equitazione) su Winn Winn (propr. Tiziana Di Santo), e terzo il sardo Davide Pusceddu (0/0 129″23)Grighine) su Gloria S.G.H. (propr. Davide Pusceddu).

Nella categoria di altezza 1 metro e 30 è arrivata prima la veneta Laura Millimaggi (0/0 132”63, Rango Stables) su Samuel De Chalusse  (propr. Eventing Runner Group SRL), seconda Alessia Costalla (0/0 132″75, C.I. Hobby Horse – CN) su Radja De Rochetaillee (propr. Carol Mazzaia) e terzo Gianluca Mario Pirovano (0/0 132″80, C.I. Il Quadrifoglio) su Renata Du Theil (propr. Antonio Alfonso).

- Partner -

Error, group does not exist! Check your syntax! (ID: 6)

Lascia un commento...