Daniel Deusser vince il Gran Premio di Verona

Daniel Deusser e Calisto Blue - Ph:JumpingVerona/Grasso

Barrage affollato con 14 binomi che con il netto al percorso base si candidano alla vittoria.

Dopo un  base che è apparso abbastanza abbordabile, Uliano Vezzani ha disegnato un barrage magistrale e ha dato modo ai binomi più in forma di mettersi in luce. Peccato per il nostro Bruno Chimirri che dopo un primo percorso che ha entusiasmato il pubblico, avendo l’ingrato compito di entrare per primo in barrage, con due errori è relegato al quattordicesimo posto. Seconda ad entrare Athina Onassis che con il suo MHS Going Global si preoccupa più della precisione che del tempo e chiude con un errore e due penalità sul tempo. Ludger Beerbaum con Casello è il primo netto con il tempo di 40.82sec. che appare subito battibile. Infatti Petronella Andersson con il fantastico Bacardi 188 lo batte abbassando il tempo di più di un secondo. Luca Marziani, bravissimo sul suo Tokyo du Soleil infiamma il pubblico collocandosi al primo posto provvisorio con il tempo di 39.69secondi. L’illusione di sentire l’inno italiano viene smorzata da Bertram Allen che con Molly Malone V abbassa il tempo di Luca di un secondo abbondante. Ma lo spettacolo è appena iniziato da qui un crescendo di emozioni, Martin Fuchs con Clooney 51 per soli 20 centesimi passa al comando, appare a tutti difficilmente battibile, ma Niels Bruynseels in sella a Gancia de Muze con un percorso tutto di un fiato abbassa il tempo di più di un secondo e mezzo. Un attimo di respiro con il percorso di Max Kuhner che con il delizioso Chardonnay 79 appare più preoccupato di concludere con un netto che della velocità. A questo punto appare estremamente difficile migliorare il tempo di Niels e invece Daniel Deusser  su Calisto Blue con un percorso magistrale ferma il cronometro a 36.83sec. e vince il Gran Premio del CSI5* Longines FEI World Cup di Verona scatenando un’ovazione da parte dello sportivissimo pubblico.

Risultati

 

- Partner -

Error, group does not exist! Check your syntax! (ID: 6)

Lascia un commento...