Giacomo Casadei è campione olimpico nel salto ostacoli

Giacomo Casadei su Darna Z - ph:FEI

Giacomo Casadei è campione olimpico agli Youth Olympic Games, i Giochi Olimpici Giovanili, che si sono chiusi (per gli sport equestri) oggi, sabato 13 ottobre, a Buenos Aires(Argentina).

Il sedicenne bolognese, unico azzurro in campo accompagnato a Buenos Aires dal selezionatore giovanile Stefano Scaccabarozzi, ha ottenuto lo storico successo per gli sport equestri italiani, in sella a Darna Z, e senza toccare neanche una barriera nelle quattro giornate di gara, previste dal programma della competizione olimpica.

Dopo aver messo al collo una medaglia d’argento con il Team Europa, martedì 9 ottobre scorso, il giovane cavaliere azzurro ha continuato la sua corsa per il titolo individuale, mettendo a segno altri due percorsi netti e qualificandosi per un barrage disputato con altri quattro concorrenti.

Casedei, anche in questa occasione, è riuscito a replicare il netto agli ostacoli e a tagliare il traguardo in 31”79, quasi quattro secondi prima del coetaneo emiratino, medaglia d’argento, Omar Almarzooqi su La Corina Lala (0; 34”37). Con un errore nel tracciato decisivo la medaglia di bronzo è andata al rappresentante dell’Honduras Pedro Espinosa su Llavaneras Genquina (4; 30”80). Trenta i binomi in campo (provenienti da sei continenti) nella finale individuale di oggi.

“Sono davvero molto contento – ha commentato Giacomo Casadei al termine della gara – e per me è stata un’esperienza incredibile. La cavalla ha sempre saltato bene e mi ha aiutato al cento per cento. Nel barrage sapevo di essere veloce, ma non pensavo a tal punto… e alla fine è arrivata una bellissima vittoria!”, ha concluso soddisfatto Casedei.

È un bellissimo successo, quello ottenuto dal cavaliere emiliano, convocato nello scorso maggio allo CSIO Roma Piazza di Siena come più giovane cavaliere azzurro in campo.  Successo di cui saranno senza ombra di dubbio fieri papà Mirco, già Campione Italiano della disciplina nel 2006, e mamma Marcella, che sono riusciti a trasmettere a Giacomo, tesserato per la scuderia di famiglia (Scuderia Casadei Asd) passione e dedizione per gli sport equestri.

Con quella conquistata oggi nel salto ostacoli Casadei porta a quota 12 (di cui 5 vinte in team internazionali) il numero delle medaglie d’oro ottenute dall’Italia in questa edizione dei Giochi Olimpici Giovanili. Sono 9 gli argenti (2 in team internazionali) e 9 i bronzi. Numeri che le consentono di realizzare il nuovo record di medaglie vinte nelle tre edizioni delle Olimpiadi Giovanili. Quando mancano cinque giorni alla conclusione dei Giochi, infatti, la delegazione azzurra ha già superato l’edizione di Nanchino 2014 in cui gli atleti italiani collezionarono 8 ori (di cui 1 vinto in team internazionale), 10 argenti (di cui 2 in team internazionali) e 9 bronzi (di cui 3 in team internazionali).

Qui tutte le medaglie conquistate dall’Italia fino a questo momento:

Ori: Davide Di Veroli (Scherma, Spada), Alberto Zamariola e Nicolas Castelnovo (Canottaggio, Due Senza), Davide Di Veroli e Martina Favaretto (Scherma, team misto continentale), Veronica Toniolo (Judo, team misto internazionale), Thomas Ceccon (Nuoto, 50 sl), Talisa Torretti (Ginnastica, evento multidisciplinare team misto internazionale), Alessio Crociani (Triathlon, staffetta mista continentale), Giorgia Speciale (Vela, windsurf techno 293+), Cristiano Ficco (Sollevamento Pesi, 85 kg), Giorgia Villa (Ginnastica Artistica, concorso generale), Giovanni Toti (Badminton, staffetta team misto internazionale), Giacomo Casadei – in sella a Darna Z (Sport Equestri, salto ostacoli individuale)

Argenti: Martina Favaretto (Scherma, Fioretto), Giacomo Casadei – in sella a Darna Z – (Sport Equestri, salto a ostacoli a squadre continentali), Vincenzo Maiorca (Sport rotellistici, combinata sprint 500 metri), Thomas Ceccon (Nuoto, 200 misti e 50 dorso), Marco De Tullio (Nuoto, 400 stile libero), Alessia Nobilio (Golf, individuale), Alessandra Cortesia (Break Dance, squadra mista internazionale), Nicolò Renna (Vela, windsurf techno 293+)

 Bronzi: Federico Burdisso (Nuoto, 100 farfalla, 200 farfalla), Alessio Crociani (Triathlon), Giorgia Valanzano (Sport rotellistici, combinata sprint 500 metri), Thomas Ceccon (Nuoto, 100 dorso), Gabriele Caulo (Taekwondo, -63 kg), Federico Burdisso, Thomas Ceccon, Marco De Tullio e Johannes Calloni (Nuoto, 4×100 stile libero), Assunta Cennamo (Taekwondo, -63 kg), Marco De Tullio (Nuoto, 800 sl).

Classifica 

 fonte:FISE

- Partner -

Error, group does not exist! Check your syntax! (ID: 6)

Lascia un commento...