Ecco i protagonisti del Trofeo 4 Regioni

L’Horses Le Lame Sporting Club di Montefalco ha ufficialmente chiuso il Trofeo 4 Regioni, circuito che ha siglato la 9° edizione passando per 4 tappe: Sommacampagna (Veneto, 24-25 febbraio), Cavaglià (Piemonte, 14-15 aprile), Cervia (Emilia Romagna, 15-16 settembre) e, appunto, Montefalco.

Veneto, Piemonte, Emilia Romagna e Umbria hanno dunque ospitato l’esercito del ludico mettendolo alla prova nel Challenge Mounted Games-Ponygames.

“Casa Zampolini” ha aperto le sue porte, come gli altri 4 comitati organizzatori, ai circoli ippici di tutta Italia, accogliendo per l’ultimo atto del circuito ben 380 pony.

Under 14

Sulla vetta della tappa, l’Agrifoglio ASD, guidato da Federico Pacini e rappresentato da: Sophia Resti (Nash), Irene Cirillo (Verolien V.D. Smidlaan), Bernardo Boscagli (Stella), Costanza Boscagli (Priest Haggart) e Annalisa Poli (Ewita). Il team condivide 45,0 punti con il circolo ippico Dell’Alba, capitanato da Andrea Piazza. Team composto da: Matteo Favaron (Arizona), Giorgia Regis (Casper), Riccardo Bricco (Peter Pan), Marta Greta Massar (Sunfire), Arianna Frasson (Tia Maria). E’ quest’ultimo il protagonista dell’intero circuito, con un totale di 146 punti.

Under 12

Gli All Blacks (c.i. Dell’Alba) hanno accumulato, a Montefalco, ben 109 punti. La squadra, composta da Bianca Meloni (Dark Dream), Cesare Borgarello (Oosterslag’s Madelief), Filippo Taresco (Didì), Marta Favaron (Boy), Caterina Ferraccioli (Mynydd Zara), sotto la direzione di Andrea Piazza (istruttore, Benedetta Paschero), con 148 punti, sono i protagonisti dell’intero circuito under 12.

A 1

Con 140,5 punti è, invece, il Tic Tic Tic Boom (Epona Riding Club ASD) a conquistare la vetta della classifica finale del circuito. Flora Fusi (Mary Poppins), Linda Volpi (Up to Day V. Stal Wilco) e Jacopo Petrini (Nuvola), diretti da Bianca Favero, non hanno sbagliato nulla neanche a Montefalco, vincendo la tappa con 77 punti.

A 2

I Riders A2 – team appartenente all’Equestrian Riders ASD, guidato da Barbara de Massis – hanno vinto la tappa di Montefalco (107 punti) e il circuito (150 punti).

Squadra composta da: Carlotta Anello (Neige), Gaia Serrani (SJonny), Vittoria Pacifico (Llageinwen Chanel) e Annamaria Anello (Java).

A 3

Sono stati i Fast Friends i migliori della 4° tappa, con 64 punti, sotto la guida di Cristina e Simona Veschi.

Protagonisti: Tommaso Bernardini (c.i. Apuano, in sella a Floort Je), Giulia Marvaso (Dunia Ranch, su Lupin), Aurora Muca (c.i. Senese, su Stellina) e Beatrie Tufano (c.i. Apuano, con Lady).

Si sono dovuti accontentare della seconda piazza i componenti di “Le Alte e i Bassi”, capitanati da Alberta Gambigliani Zoccoli. Alice Pini (c.i. Del Mugnano, su Apple Pie), Viola Rossi (c.i. Del Mugnano, con Sissy), Riccardo Bassi (c.i. La Rondinella, in sella a Trilly), Tommaso Bassi (c.i. La Rondinella, su Red) hanno conquistato, però, la classifica finale del circuito, con 146 punti.

B1

I Ma.Gi.Ka (c.i. La Rondinella) ha messo nero su bianco 74 punti. Numeri validi, non solo per vincere a Montefalco, ma per aggiudicarsi la testa della classifica generale del circuito, con 147 punti totali. Il team, guidato da Carlotta Ridolfi (istruttore del centro), è rappresentato da: Kasia Grementieri (Pioggia del Castagnin), Giorgia Morsiani (Spots and Dots) e Mattia Morsiani (Admiraal).

B 2

I Mugnano Unstoppable – diretti da Alberta Gambigliani Zoccoli – hanno confermato il loro stato di forma sul campo dell’Horses Le Lame Sporting Club, andando a occupare la prima posizione nella classifica della tappa (81 punti) e imponendosi in cima alla classifica finale del circuito (139,5). Questi i rappresentanti del circolo ippico Il Mugnano: Anna Boscaino (Dana), Hugo Baritaud (Zero Zero Uno), Sonia Peluso (Roby), Eleonora Menozzi (Gino) e Agnese Ferrari (Sasma).

C 2

“Lui e Le Bionde” è il team protagonista nell’arena Horses Le Lame Sporting Club. Con 66 punti, sotto la guida dell’istruttore Anna Cigarini, i rappresentanti de lo Stradello ASD (Vittoria Carri su Donna Summer, Sofia Sonia Cattani su Spirit e Gabriele Brevini su Blue Eyes Tresor) hanno anticipato il team Ghiandaia. Quest’ultimo si è consolato con il primo posto nella classifica del circuito. La squadra capitanata da Stefania Buffoni (Niccolò Ambrosetti in sella a Mirtilla, Carlotta Ubertini con Lynmara Samwise e Denise Iarriccio su Linde Hoeve’s Saffira) ha fissato un picchetto che vale 142 punti.

C 3

Sa di “Free Style” la vittoria della tappa umbra, con il duo del circolo ippico senese (Viola Neri con Dido 8 e Olimpia Ginanneschi con Mayleigh) condotto da Simona Monciatti. Per loro 76,5 punti: quanto necessario per lasciare la seconda posizione a Ci Proviamo.

La coppia dell’Equestrian Chieri (Giada Pirrotta in sella a Cher Belle e Valentina Civera su Amanda), sotto la guida di Maria Andreace, ha potuto festeggiare il titolo dell’intero circuito con un totale di 146 punti.

Open

Fischi per Fiaschi si è aggiudicato il circuito con 193 punti. Prima, però, ha dovuto condividere una poltrona per due.

Il pari merito (44 punti) in cima alla classifica di Montefalco è infatti frutto della firma di due team: quello guidato da Sonia Saviozzi, La Farnia Deja Vu (Simone Lazzeri con Ketty P.E. Imprint, Pietro Giorgio con Preziosa e Leone Buggiani con Cometa Bella) per A.I.C.E. La Farnia; e Fischi per Fiaschi (Federico Pacini/Marcella, Agrifoglio ASD; e Edoardo Leoncavallo/Ashtree Lord Andrew, J&G La Scuderia Srl Sd), diretto da Federico Pacini.

In allegato le classifiche finali del circuito.

Foto LIBERE da diritti.

Daniela Cursi

(Ufficio Stampa Horses Le Lame)

- Partner -

Error, group does not exist! Check your syntax! (ID: 6)

Lascia un commento...