A La Baule trionfa a sorpresa il Brasile

Yuri Mansur e Vitiki -ph: FEI/Thomas Reiner

In mancanza della marsigliese, La Baule celebra la prima storica vittoria del Brasile

Il Brasile ieri ha vinto la sua prima Coppa delle Nazioni a La Baule. La squadra brasiliana completamente rinnovata salvo che per uno dei suoi pilastri, Pedro Venis, ha mostrato quali siano le sue potenzialità sul verde prato di La Baule in vista dei Campionati del Mondo di Tryon, in programma a settembre negli stati uniti.

La mancanza degli storici cavalieri Doda de Miranda, che dopo il suo divorzio da Athina è ritornato in brasile e non si vede in concorsi di rilievo da un anno, e Rodrigo Pessoa che ha lasciato la carriera sportiva e si è consacrato al ruolo di CT della squadra irlandese, Pedro Paulo La Cerda, nuovo capo equipe ha schierato una squadra giovane che ha dimostrato di essere estremamente performante.

Pedro Venis ultimo cavaliere ad entrare in campo, con una sola penalità per il tempo avrebbe portato il Brasile al barrage con l’Olanda, in realtà una intelligente tagliata tra l’oxer n.10 e il verticale n.11 gli ha permesso di chiudere con uno zero vincente.

Seconda quindi l’Olanda e terza la Svizzera.

Deludente il Canada che ha presentato un’equipe non all’altezza in cui mancavano Eric Lamaze e i primi cavalli di Tiffany Foster ed strano per un evento di tale importanza.

Per la classifica completa clicca qui

**

La classifica di Coppa delle Nazioni

1 Switzerland 180
2 Ireland 145
3 Spain 115

Per la classifica completa clicca qui

 

- Partner -

Error, group does not exist! Check your syntax! (ID: 6)

Lascia un commento...