Motus: un team di antiossidanti a difesa delle articolazioni

Gli antiossidanti, si sa, lavorano meglio in squadra. A loro spetta, in generale, un compito importante: quello di rallentare lo stress ossidativo co-responsabile di molte malattie.

La Linea EQ di Salutech srl ha lanciato un nuovo prodotto. Il suo nome è Motus ed è stato concepito per favorire il benessere fisico del cavallo atleta nell’ambito scheletrico-articolare proprio “ingaggiando” un team di antiossidanti.

Motus agisce sul cavallo attraverso materie prime di primissima qualità, purezza e polivalenza: Phillantus Emblica, Shilajit, Estratto di olivo  e Acido Alfa Lipoico.

Parliamo del prodotto attraverso queste sostanze…

Phillantus Emblica
Il frutto contiene composti fenolici, tannini, derivati della curcumina e altri composti che hanno proprietà antiossidanti. Il suo ruolo è quello di stimolare l’organismo a sintetizzare la vitamina C e il collagene, quest’ultimo essenziale per tendini e legamenti.

Shilajit
Proveniente dalle catene montuose dell’Himalaya, è tra le sostanze umiche che vengono considerate le migliori “medicine” naturali.

Estratto di olivo
La scienza lo dice da sempre: l’idrossitirosolo è in grado di combattere efficacemente l’effetto dei radicali liberi, responsabili dell’invecchiamento e della degenerazione delle cellule di tutto l’organismo. Per questo è iscritto nel registro europeo “componenti feed”.

Acido Alfa-Lipoico
A lui è riconosciuta la cosiddetta azione “scavenger” (spazzino) tra le più potenti sui radicali liberi dell’ossigeno (ROS o Reactive oxygen species, specie reattive dell’ossigeno).

– Ph:FEINationsCup

I radicali liberi attaccano e danneggiano anche le membrane dei mitocondri. Questi ultimi sono le “centrali energetiche” della cellula: al loro interno avviene la respirazione cellulare con la quale producono l’energia necessaria a molte funzioni cellulari, come il movimento e il trasporto di sostanze.

Tradotto in parole “umane”, l’acido alfa-lipoico favorisce un effetto antiage e contribuisce al recupero dopo l’esercizio fisico.

Queste materie prime, miscelate  con tecnica ed elevati standard produttivi, agiscono in una potente sinergia, con un’attività volta a contrastare l’avanzamento della degenerazione osteoarticolare del cavallo, riducendo al tempo stesso l’infiammazione e il dolore che ne consegue.

Non si sostituisce, ovviamente, a un buon lavoro, a un’idonea alimentazione e al veterinario.

- Partner -

Error, group does not exist! Check your syntax! (ID: 6)

Lascia un commento...