Alberto Zorzi rinuncia alla finale di Coppa del Mondo

Alberto Zorzi e Fairlight - Ph:Parlanti/Guia Pavese

Alberto Zorzi dovrà rinunciare alla finale di FEI World Cup™ di salto ostacoli in programma a Parigi dal 10 al 15 aprile prossimo. La notizia arriva, chiaramente, come un fulmine a ciel sereno, ma le motivazioni che hanno spinto il Caporal maggiore dell’Esercito Italiano e Jan Tops, proprietario del suo cavallo sono di gran lunga più importanti. Abbiamo sentito Alberto per farci spiegare dalla sua viva voce le motivazioni di questa scelta.

Cosa ha portato a questa decisione?
“Ego van Orti, cavallo con cui avrei dovuto saltare la finale di Coppa del Mondo, ha avvertito nei giorni scorsi una lieve colica. Nulla di particolarmente preoccupante, ma insieme a Jan abbiamo deciso di garantire al massimo il suo stato di salute e optato, dunque, per il ritiro.

Quella di Parigi sarebbe stata la tua prima finale di Coppa del Mondo. E’ stata sicuramente una decisione difficile da prendere, ma assolutamente responsabile, Quel è il tuo stato d’animo?
“Certamente dal punto di vista personale dispiace tanto, ma Jan Tops e io dobbiamo pensare prima di tutto al benessere dei nostri compagni di gara. Ci danno tanto, settimana dopo settimana, e non possiamo permetterci in alcun modo di abusare del loro immenso cuore nell’assecondare le nostre richieste. Sono sicuro – e allo stesso tempo più felice – sapendo che Ego possa riprendersi in tutta tranquillità”.

La stagione è appena all’inizio, cosa ti aspetti da questo 2018?
“Il 2017 ha regalato al salto ostacoli azzurro immense soddisfazioni. Per me la stagione è iniziata con il segno positivo anche grazie al terzo posto nel Gran Premio del Longines Global Champions Tour di Città del Messico. Siamo ancora a inizio anno e abbiamo davanti un calendario lungo e impegnativo, ma possiamo contare su squadre tanto affiatate con cavalli davvero competitivi. Sono certo che insieme ai miei compagni di gara non lasceremo nulla di intentato e ci batteremo fino all’ultimo salto, a cominciare dalla prima tappa di FEI Nations Cup™ di Samorin (SLO), per la quale ho ricevuto proprio oggi la convocazione dalla FISE”.

 

- Partner -

Error, group does not exist! Check your syntax! (ID: 6)

Lascia un commento...