Le novità di Piazza di Siena 2018

P.zza di Siena - Ph:CSIORoma

Quella in programma dal 24 al 27 maggio è l’edizione numero 86 del Concorso Ippico Internazionale Ufficiale (CSIO) di Roma – Piazza di Siena. Noto a tutti più semplicemente come ‘Piazza di Siena’, il concorso romano si appresta a vivere un’edizione speciale. Ecco le novità di quest’anno:

  • L’edizione numero 86 dello CSIO di Roma si presenta con un programma tecnico ricco e articolato. Quattro le giornate di gara (da giovedì 24 a domenica 27 maggio) con competizioni internazionali (11 per lo CSIO e 3 per il CSI/YH per cavalli giovani di 7 e 8 anni) e nazionali.
  • Le gare clou dello CSIO saranno la Coppa delle Nazioni in programma venerdì 25 maggio, un’impegnativa categoria mista con ostacoli da1 metro 50 il sabato e l’attesissimo Gran Premio Roma (1.60) la domenica. Sempre sabato è in calendario la spettacolare categoria 6 barriere. Tre appuntamenti internazionali anche per i Giovani Cavalli oltre alle gare nazionali giovanili.
  • Altissimo il livello tecnico della Coppa delle Nazioni che vedrà nove nazioni al via. Si tratta di alcune delle principali ‘potenze’ del salto ostacoli internazionale: Canada, Francia, Germania, Nuova Zelanda, Olanda, Stati Uniti d’America, Svezia, Svizzera e, ovviamente, Italia.
  • Alcune delle gare dello CSIO, e per la precisione, la prima categoria di ogni giornata (da giovedì a sabato), si disputeranno nel nuovo campo in sabbia del Galoppatoio di Villa Borghese. Tutte le altre, invece, a Piazza di Siena. Lo stesso le due categorie preliminari del CSI/YH per cavalli giovani di 7 e 8 anni (giovedì e sabato) con la finale di domenica riservata ai migliori dieci cavalli che si svolgerà, invece, sul campo in erba la domenica pomeriggio dopo il Gran Premio. Quest’anno non sarà quindi il Gran Premio a chiudere il concorso. La gara individuale più importante del concorso è stata infatti anticipata alle 12 della domenica.
  • Il montepremi complessivo di 800 mila euro è stato sensibilmente maggiorato rispetto alle passate edizioni (più 200 mila rispetto al 2017!). Si tratta di una delle dotazioni più alte del circuito internazionale del salto ostacoli oltre che la più alta di sempre di Piazza di Siena. Di questi 250 mila euro sono in palio per la Coppa delle Nazioni e ben 350 mila per il Gran Premio.
  • Anche per l’edizione 2018 dello CSIO il direttore di campo sarà Uliano Vezzani, alla sua undicesima Piazza di Siena. Vezzani è conosciuto e apprezzato in tutto il mondo per il suo lavoro. Ha infatti un curriculum che vanta un interminabile elenco di importanti competizioni nelle quali è stato ‘chef de piste’: dalle finali di Coppa del Mondo di Milano e Goteborg, a sette finali del Global Champions Tour, al Winter Equestrian Festival di Palm Beach ai Tour di Vejer de la Frontera e molti altri ancora. Vezzani è anche inserito nella terna di candidati Chef de Piste per le prossime Olimpiadi di Tokyo 2020.
  • Come tradizione il Concorso romano darà spazio alle promesse dell’equitazione italiana. Il programma delle gare nazionali riservate prevede infatti la tradizionale Coppa dei Giovani.

Fonte:FISE/EquiEquipe

- Partner -

Error, group does not exist! Check your syntax! (ID: 6)

Lascia un commento...