L’Irlanda conquista tutto ad Arezzo

Conor Swail e Domino van de Valhoeve - ph:ToscanaTour

Conor Swail vince il Gran Premio cat. 150 della seconda settimana di Toscana Tour in sella a Domino van de Valhoeve, autore di un barrage magistrale.

Seconda e terza piazza ai connazionali Peter Moloney e Alexander Butler che tingono di “verde” la domenica aretina. Va al danese Andreas Schou il piccolo Gran Premio del Silver Tour.

Il cielo d’Irlanda, domenica 25 marzo, si è letteralmente posato sopra l’arena Boccaccio dell’Arezzo Equestrian Centre. Perché nel Gran Premio del Gold Tour, cat. 150, il trionfo dei cavalieri a strisce verdi, bianche e arancio è stato totale.

Dopo un agguerrito barrage a sei, infatti, è stato un terzetto tutto “verde” a conquistare l’intero podio nella gara regina della seconda settimana del Toscana Tour (52 binomi al via). A mettere il sigillo sul gradino più alto è stato il formidabile Conor Swail, autore di un ultimo straordinario percorso in sella a Domino van de Valhoeve (Lord Z x Concorde) dopo le ottime performance dei suoi connazionali. “Oggi è stato davvero fantastico, finalmente! – ha commentato il cavaliere irlandese a fine gara – la scorsa settimana, nonostante prestazioni di livello e percorsi senza commettere penalità, non sono mai andato oltre il terzo e quarto posto. Questa volta è andata come volevo e posso dire di avere un cavallo straordinario. Dopo essere stati ad Oliva abbiamo passato due settimane al top qui ad Arezzo e i miei cavalli hanno beneficiato del lavoro svolto in questi campi gara super”.

Conor Swail e Domino van de Valhoeve hanno chiuso la seconda manche con il tempo di 40.03 secondi e 0 penalità, lasciando alle proprie spalle Peter Moloney, uno dei grandi protagonisti di Toscana Tour della scorsa settimana: il suo percorso in 40’’84 su d’Atlantique Royale, però, non è bastato a far suo il Gran Premio, nonostante un’ottima prestazione. Terza piazza, infine per Alexander Butler che in sella a Theoreme du Desire ha fermato il cronometro in 42’’45 senza commettere errori. Tra gli italiani da segnalare il sesto posto di Matilde Giorgia Bianchi e del suo stallone Lejano.

Anche il Silver Tour ha visto un dominio nordeuropeo con la vittoria del cavaliere danese Andreas Schou che in sella a Deauville Van Overis Z ha conquistato il piccolo Gran Premio, cat. 1.45, forte di un doppio netto in 37.92. Dietro di lui si è imposta la Germania di Tina Deuerer e Smint 2 (0/0 in 38.87) mentre lo svedese Alexander Zetterman ha ottenuto il terzo piazzamento su Lucky Lisa (0/0 in 41.01).

L’appuntamento con la terza settimana di Toscana Tour è fissato a martedì 27 marzo, dove torneranno protagonisti i cavalli giovani categoria 5, 6 e 7 anni.

Fonte:AEC/SaverioCrestini

- Partner -

Error, group does not exist! Check your syntax! (ID: 6)

Lascia un commento...