Körung KWPN: Kannan Jr incoronato campione dei 46 neo promossi

Kannan JR - ph:web

La commissione KWPN, riunita nella Brabanthallen di Den Bosch per la Körung 2018, ha ammesso ben 46 stalloni di 3 anni. Tra questi, il padre più rappresentato è stato, come il mese scorso in BWP, lo splendido Cornet Obolensky la cui popolarità si mantiene inalterata. Oltre ai 4 figli di Cornet Obolensky, hanno ricevuto il parere favorevole degli esperti anche tre figli dello stallone Keur Arezzo VDL, due del Preferent Tangelo vd Zuuthoeve, due di Carrera VDL, due di Glenfiddich VDL, e due di Grand Slam VDL. Come padre di madre lo stallone più presente è stato il grande Indoctro I (3 figlie), seguito da altri capisaldi come Quick Star, Chin Chin, Corland VDL e Numero Uno (tutti con 2 figlie).

Ad essere incoronato Campione è stato Kannan Jr. Quest’ultimo ha conquistato il pubblico così come la giuria grazie al suo modello ed al suo talento sul salto. Kannan Jr, allevato da Wobbe e Marietje Kramer e frutto dell’incrocio tra Cornet Obolensky e la saltatrice in145 Van Meta da Quick Star, deve il suo importante nome al fatto di essere nipote della sorella piena del chef de race Kannan.

È stato, invece, Karaldo, figlio di Harley VDL e di Waldine da Chin Chin, ad essere nominato Vice Campione. Waldine è sorella del saltatore in 160 Seraldo e discende dalla stessa famiglia degli stalloni Faldo (1,60 m) e Graziano. Questo soggetto, allevato da Henk e Andreas Barenkamp, è piaciuto molto alla commissione grazie al suo gran galoppo, le sue dote atletiche innate ed il suo rispetto.

Il terzo gradino del podio di questa Körung 2018 è stato conquistato da Key West, frutto dell’incrocio tra Tangelo vd Zuuthoeve e la fattrice keur prest Zanory da Phin Phin. Key West, allevato da Roelof Bril, è fratello pieno di Dizzy Lizzy, saltatrice in 160, ed uterino di Entertainer, saltatore in 140. Sono state la sua battuta decisa, la sua abilità e la sua naturale tecnica a premiarlo.

Gli altri quattro stalloncini chiamati in campo per il “championships round” sono stati, in ordine di classifica Kardinaal HX (Don Diablo HX x Karandasj), Kartouche (Baltic VDL x Baloubet du Rouet), Kobalt (Modesto x Calido I) e Kwik vd Zietfort (F-One USA x Calvino Z).

Dopo la Körung, si è svolta la tradizionale asta in cui il prezzo medio è stato di quasi 25 000€ con un top price che ha raggiunto i 90 000 €. A far decollare le offerte fino a quella considerevole cifra è stato Kallas H2 (Dallas VDL x Quality Time), della stessa linea degli stalloni performer Eldorado H2 e KVF Zeno. Sono stati sborsati 42 000€ per Kentucky GP (Air Jordan x Corland) , 37 000€ per Kaiden GPH (Chaman x Crawford), della stessa famiglia degli internazionali Fenix (1,50 m) e Con Dios III(1,60 m), e 34 000€ per King Salvador (El Salvador x Numero Uno), figlio della sorella piena dello stallone performer Unaniem.

Ogni anno, in concomitanza della Körung, lo studbook KWPN attribuisce “predicati” agli stalloni la cui produzione sta ottenendo risultati di rilievo nello sport. L’edizione 2018 ha visto ben 4 stalloni premiati dalla commissione KWPN: Baltic VDL (Quaprice Bois Margot x Jus de Pomme), approdato recentemente nelle scuderie del cavaliere di punta di VDL Stud Jur Vrieling, è stato nominato Keur mentre Berlin (Cassini I x Caretino), oro a squadre ai WEG di Aachen e agli Europei di Mannheim e 10° miglior padre al mondo, Harley VDL (Heartbreaker x Carthago), sempre quotatissimo nei Paesi Bassi, e Tangelo vd Zuuthoeve (Narcos II x Laudanum XX), 26° nella WBFSH sires ranking 2017, hanno ricevuto il titolo di Preferent.

Lo Stallone dell’Anno, Big Star, ha fatto il viaggio dall’Inghilterra fino al suo paese d’origine per ricevere l’ambito riconoscimento e la standing ovation del pubblico entusiasta. Nick Skelton ha espresso la sua gratitudine via un video messaggio: “È un vero onore che Big Star sia stato incoronato Stallone dell’Anno in KWPN. Nei miei 40 anni di esperienza come cavaliere di salto ostacoli internazionale, ho avuto il piacere di montare molti ottimi cavalli, ma Big Star è, senza alcun dubbio, il mio numero uno. Se mi chiedessero di dargli un voto da 1 a 10, gli darei un 11 sotto ogni aspetto”.

- Partner -

Error, group does not exist! Check your syntax! (ID: 6)

Lascia un commento...