Approvazione BWP: 53 i candidati promossi

Lorenzo de Luca e Halifax - Ph:JumpingMechelen

La commissione dello studbook BWP ha promosso 53 dei 124 candidati stalloni presentati. Per ottenere l’approvazione definitiva, questi neoammessi dovranno superare una terza ed ultima fase che si svolgerà a metà marzo.

Tra i padri rappresentati troviamo caposaldi dell’allevamento come Cornet Obolensky con ben 7 figli ammessi, Chin Chin, Diamant de Sémilly, Kannan, Le Tot de Sémilly, Nabab de Rêve, Thunder vd Zuuthoeve, Tangelo vd Zuuthoeve, Toulon, For Pleasure, Clinton, L’Arc de Triomphe, ma anche padri emergenti e sempre più quotati quali Comme il Faut, Emerald van’tvRuytershof, Bisquet Balou vd Mispelaere, Iron Man vd Padenborre, Scendro, Halifax Vh Kluizebos. Il crack di Lorenzo De Luca, oltre ad essere stato il miglior cavallo al mondo nella passata stagione, è stato proclamato Ambassadeur dello studbook BWP.

È da notare la presenza di ben 3 figli di Gemini XX, il clone del geniale purosangue Gem Twist, argento individuale e a squadra a Seoul nel 1988.

In occasione dell’asta organizzata al termine dell’approvazione, sono stati venduti 24 soggetti ad un prezzo medio di 27.000€. È stato Picasso vd Zwartbleshoeve (Cornet Obolensky x Zidane) a far registrare il top price di 72 000€. Altri due stalloncini sono stati battuti a 48 000€: Pifte vh Houtemhof (Iron Man vd Padenborre x Cicero Z) acquistato dalla Scuderia vd Zuuthoeve e Pommerol de Muze (Emerald van’t Ruytershof x Kannan), discendente della famosa linea di Querly Chin, che raggiungerà il VDL Stud. Panther Jvh (Le Blue Diamond van’t Ruytershof x Toulon) e Phoenix VGW (Iron Man vd Padenborre x Contender) hanno anch’essi superato la soglia dei 40 000 €, sono stati rispettivamente venduti a 44 000€ e 41 000€.

Il top price Picasso vd Zwartbleshoeve (Cornet Obolensky x Zidane):

- Partner -

Error, group does not exist! Check your syntax! (ID: 6)

Lascia un commento...