Tre stalloncini “made in Italy” approvati in Mecklenburg

Casall - Ramiro allevatore Allevamento Rilate di Roberto Ruscalla.

Lo studbook Mecklenburg ha appena approvato tre stalloni allevati in Italia. Si tratta di un risultato che sottolinea la capacità degli allevatori del Bel Paese di produrre cavalli moderni con genetiche di prim’ordine, capaci di rispondere agli elevati standard di studbook europei storici.

Clarcon-Gaspari allevatore Alessandro e Lisa Mingoli

Alessandro Mingoli, dell’Ufficio del Cavallo Holsteiner, ha espresso la sua soddisfazione circa l’ammissione di questi tre stalloncini: “Per noi è un bel risultato. Collaborando a stretto contatto con gli allevatori, abbiamo cercato insieme di studiare gli incroci giusti e questi tre soggetti ne sono il risultato”.

Ecco i nuovi riproduttori:

  • Il primo, proveniente dall’Allevamento del Rilate di Roberto Ruscalla, è figlio del grande Casall Ask, 5° nella WBFSH sire ranking 2017 e ritirato solo pochi mesi fa dalle competizioni, e di Eleen, una fattrice da Ramiro x Carneval. Quest’ultima, oltre ad essere sorella uterina dei saltatori internazionali Clarence (1,60m), Giannina 5 (1,45m) e Leleen (1,40m), ha già prodotto lo stallone top performer Quamiro (1,60m) e gli ottimi atleti Lennox H (1,45m) e Latin Lover 25 (1,40m). È, inoltre, zia dello stallone For Ever Jump, saltatore in 150. All’Holsteiner Stamm 18a1 appartengono anche gli stalloni Ars Vivendi, Casino Royal, Fasolt e Landjunge.
Casall- Carthago allevatore Allevamento Tramontana di Maurizio e Simona Cinti Piredda
  • Il secondo, presentato dall’Allevamento Tramontana di Maurizio e Simona Cinti Piredda, nasce anch’esso dal fenomenale compagno di gara di Rolf Göran Bengtsson, Casall Ask. Sua madre è la straordinaria Kira III, eccezionale saltatrice internazionale in CSI-CSIO5*, prima sotto la sella di Gilbert Deroock ed in seguito con Gianflavio Galli. Tra i suoi migliori risultati, possiamo ricordare un 3° posto nel GP del CSI3* di Cannes, un 3° nella Coppa delle Nazioni del CSIO5* di La Baule nel 2004, un 2° nel GP del CSI4* di Cannes nel 2005. Dal punto di vista della genetica, Kira III è frutto dell’incrocio tra due chef de race mondiali quali Carthago e Cor de la Bryère.La seconda madre di Cartesio, Cicera, è sorella di tre stalloni approvati Cavalier Royale, Caprivi e Cicero e di Thymara, nonna della saltatrice in 160 VDL Groep Spiga. Lo Stamm di appartenenza è il prestigioso 474a dal quale discendono importanti riproduttore come Calato, Fernando, Montreal VDL, Aldato, Vingino, Wizzard e l’incredibile Verdi TN N.O.P.
  • Il terzo, allevato da Alessandro e Lisa Mingoli, è frutto dell’incrocio tra l’emergente e qualitativo Clarcon (Casall Ask x Cassini I) e Gaia, da Gaspari I (Grundyman XX x Carneval) per Schampus XX. Gaia ha già prodotto l’ottimo 7 anni Sella Italiano Clarissimo da Clarimo, impegnato attualmente in categorie da 1,40 m sotto la sella di Marta Fischetti. Da questa famiglia, l’Holsteiner Stamm 5860, discendono, anche, gli stalloni Landjunker I e II, Phantomas, Lallier U, Quantas, Coronitas così come i saltatori internazionali Balu U (1,60 m), Rodrigo (1,60 m), Lavendel (1,60 m), Lovely 7 (1,40 m), Fraeulein Meier (1,45 m) e Horseware’s Cayenne (CCI4*).
- Partner -

Error, group does not exist! Check your syntax! (ID: 6)

Lascia un commento...