Memorial della Chiesa: i vincitori della prima giornata

Natale Chiaudani e Kommodo - Ph:Marco Proli

Natale Chiaudani fa sua la 140, mentre la 135 è appannaggio del primo aviere scelto Giulia Martinengo Marquet  

Si è ufficialmente aperta questa mattina la 26esima edizione del Master d’Italia Memorial Dalla Chiesa, lo storico concorso ippico ‘sei stelle’ in ricordo del generale dei Carabinieri Carlo Alberto dalla Chiesa e della moglie Emanuela Setti Carraro. La manifestazione si concluderà domenica con l’elezione del binomio campione 2017, un appuntamento da non mancare anche per chi non è solito frequentare i campi di salto ostacoli.

Le richieste d’iscrizione quest’anno erano davvero tantissime e purtroppo il circolo ippico Gese di San Lazzaro di Savena, che da sempre ospita l’evento, non ha potuto accoglierle tutte. Un ‘sold out’ che conta oltre trecento cavalli impegnati sui percorsi disegnati dal direttore di campo Fulvio Santi, assistito da Matteo Landi.

Giulia Martinengo Marquet e Verdine – Ph:Marco Proli

Venendo alle gare, le ‘grosse’ in programma oggi erano due. La prima, una 135 a fasi consecutive (premio Due Emme Pack), è stata vinta dal primo aviere scelto Giulia Martinengo Marquet in sella a Verdine (0/0; 27,13). L’amazzone friulana, campionessa italiana 2015, si è lasciata alle spalle il caporal maggiore scelto Filippo Martini di Cigala, della Scuola di Cavalleria, secondo su Tamarilla (0/0; 28,07) e Massimo Regina, terzo con Ulonka (0/0; 28,25).

La categoria più impegnativa della giornata, una 140 a fasi consecutive (premio Cartaria Monzese), ha visto salire sul gradino più alto del podio un altro campione italiano, suoi gli Assoluti del 2012, e precisamente Natale Chiaudani, che nel corposo palmares vanta anche la vittoria di due edizioni del Memorial Dalla Chiesa. Il veterano azzurro, che per l’occasione montava Kommodo (0/0; 26,25), ha battuto di un soffio Guido Franchi, secondo in sella a Quintor (0/0; 26,29), e Gianluca Apolloni , terzo con Baby Arko (0/0; 26,70).

Domani le competizioni inizieranno alle 8,30 con due categorie riservate ai cavalli debuttanti di 5 e 6 anni (premio Valtra Trattori). Alle 10,30 sarà la volta del premio Cavallo Magazine, categoria 135 a tempo, e a seguire la gara clou della giornata: il premio Comet, categoria 140 a tempo.

A chiudere la tornata di gare della seconda giornata del Master d’Italia, alle 14,30, sarà la prima prova del circuito riservato ai cavalieri con autorizzazione a montare di I grado, denominato “Master di Italia Indoor – Small Tour ”. La prova è intitolata a Ettore Maurizzi, il patron della Pegus, venuto a  mancare il primo ottobre del 2011. Con questa categoria 125 a fasi consecutive il figlio Omer e il Gese vogliono ricordare il caro Ettore in un modo che sicuramente a lui sarebbe piaciuto. La sua presenza affabile e simpatica manca molto a tutto il mondo dei cavalli.

Infine, alle 18, inizieranno le tre categorie della finale del Circuito Crescita I grado, che quest’anno si svolge in contemporanea al Memorial Dalla Chiesa e che eleggerà i suoi vincitori nella mattinata di sabato.

L’ingresso al centro è libero. Per le classifiche in tempo reale si può visitare il sito: equiresults.com

- Partner -

Error, group does not exist! Check your syntax! (ID: 6)

Lascia un commento...