Lorenzo de Luca: “A cavallo si va in un solo modo! E ci si deve andar bene”

Lorenzo de Luca e Limestone Grey - ph.Stefano Grasso/LGCT

Alla cerimonia di presentazione dei volumi sui fratelli d’Inzeo era stato invitato anche l’Aviere Scelto Lorenzo De Luca, che non ha potuto però presenziare a causa dei suoi numerosi impegni sportivi, ma che ha voluto testimoniare con una lettera di cui riportiamo il testo, la sua vicinanza ad un momento di celebrazione così importante per il nostro sport.

Doha, 7 novembre 2017

Nel nostro mondo tanta gente discute ogni giorno parlando di un vecchio o di un nuovo sistema. Ma a cavallo si va in un solo modo! E ci si deve andar bene. Proprio in Italia due leggende dell’equitazione mondiale hanno gettato le fondamenta di un’equitazione leggera, in armonia con il cavallo, in perfetto equilibrio: queste due leggende sono i fratelli d’Inzeo. 

Piero e Raimondo d’Inzeo hanno predicato il sacrificio, la tenacia, l’amore per i cavalli e ci hanno regalato tantissime importanti vittorie e medaglie. Quello di cui sono stati capaci i fratelli d’Inzeo è stato straordinario. Il loro è l’unico e vero sistema, quello che è stato, ed è tuttora, preso in considerazione come esempio in tutto il mondo. Quello che sta succedendo negli ultimi anni in Italia è incredibile e si sente, anche se lontano, un richiamo a quelle leggende. 

C’è il richiamo e la speranza di avvicinarsi a quelle importanti vittorie e alla bella equitazione, nella cura dei dettagli, nella perfetta gestione degli eventi, nell’armonia, nello stile, nella grinta che abbiamo visto in Piero e Raimondo d’Inzeo. Abbiamo una grande responsabilità: la responsabilità di portare avanti la nostra storia, la nostra tradizione, le nostre origini. E rendere Piero e Raimondo d’Inzeo orgogliosi di noi.

 Lorenzo De Luca

Per acquistare i libri dei Fratelli d’Inzeo clicca qui

- Partner -

Error, group does not exist! Check your syntax! (ID: 6)

Lascia un commento...