MIPAAF: Nuove disposizioni sulla messa in razza di stalloni e fattrici

Dal prossimo anno vi saranno sensibili cambiamenti  per quanto riguarda la messa in razza  non solo degli Stalloni ma anche delle Fattrici Elite. Entrambe le categorie saranno soggette a visite sanitarie approfondite e rigorose.

Trasmettiamo, qui di seguito, il comunicato ufficiale del MIPAAF così come i modelli relativi alla visita veterinaria a cui dovranno sottoporsi gli aspiranti Stalloni e Fattrici Elite.

Si informano gli allevatori di cavalli di razza Sella Italiano che, in applicazione del DM n. 33452 del 27/04/2017 sulle nuove Norme Tecniche di selezione dei libri genealogici che decorreranno dal 01/01/2018, i riproduttori seguenti dovranno aver superato una valutazione sanitaria, l’anno prima della loro messa in razza, 

secondo il protocollo previsto:

A) tutti gli stalloni di razza Sella, Anglo-Arabo e Purosangue Inglese italiani e stranieri non approvati all’estero;

B) le fattrici per le quali viene richiesta l’iscrizione in Classe Elite. 

Gli stalloni già approvati all’estero dagli Stud Book elencati nella suddetta normativa e che hanno già effettuato i controlli sanitari nel loro Paese di origine, non sono soggetti a tale obbligo.

Si conferma pertanto che per la stagione di monta 2018, le visite sanitarie dovranno essere effettuate nell’anno 2017, seguendo la procedura indicata nei modelli 27 per gli stalloni e 28 per le fattrici che sono stati pubblicati nella modulistica del sito istituzionale www.politicheagricole.it

Moduli:

- Partner -

Error, group does not exist! Check your syntax! (ID: 11)


Condividi
Articolo precedenteAl via il Milano Winter Show 2017
Prossimo articoloSospensione per Nadja Peter Steiner
Cinzia Basso
Nata nel cuore dell'Africa e cresciuta in giro per il mondo, il mio innato amore per i cavalli è sempre stato un punto di riferimento, una certezza. Parallelamente al mio percorso di studi che mi ha permesso di conseguire una laurea in storia all'università Ca' Foscari, mi sono addentrata nel meraviglioso universo dell'allevamento, cercando di approfondire continuamente le mie conoscenze.

Lascia un commento...