Chablis dà l’addio alle gare con una cerimonia commovente

Valentina Truppa in sella a Fixdesign Chablis - Ph:ValentinaTruppa&Friends

Valentina Truppa ha scelto il palcoscenico di Fieracavalli per ufficilizzare l’addio alle competizioni di Chablis, suo compagno di gara da sempre. Guarda le immagini della cerimonia

La 119^ Fieracavalli è stata in grado anche quest’anno di raccontare un’infinità di storie, di regalare emozioni che hanno per oggetto il cavallo, ma per gli sport equestri una di esse ha un significato davvero particolare. Nella serata di sabato 28 ottobre, infatti, Chablis, il biondo compagno di gara dell’appuntato dei Carabinieri Valentina Truppa ha salutato il grande pubblico italiano dando ufficialmente l’addio alle competizioni.

Seppur la decisione di far andare in pensione Chablis fosse stata annunciata già dopo le ultime Olimpiadi di Rio de Janeiro, Valentina e papà Enzo, hanno scelto un appuntamento tra i più grandi in Italia per concedere al sauro ventenne il meritato premio per una carriera davvero eccezionale.

Truppa chablis2Una carriera praticamente sempre al fianco della stella del dressage azzurro. Si, perché Chablis e Valentina fanno coppia fissa da tantissimi anni. Tra i più importanti risultati impossibile non ricordare la medaglia d’oro ai Campionati Europei Young riders conquistate in coppia da Valentina e Chablis nel 2006 a Stadl Paura e le tre medaglie messe al collo l’anno successivo, nel 2007, ai Campionati Europei Young Riders di Nussloch in Germania, dove il binomio conquistò l’oro nel Freestyle, il bronzo nel tecnico e anche un bronzo a squadre.

A queste vanno aggiunte anche le due vittorie in Coppa del Mondo Under 21 nel 2006 e 2007.

Valentina e Chablis in quell’occasione hanno scritto la storia del dressage azzurro. A questi risultati devono aggiungersi anche gli innumerevoli successi internazionali e naturalmente la partecipazione alle ultime Olimpiadi brasiliane.

Truppa chablis3 2Storia commovente come quella raccontata proprio sabato scorso. Al termine delle esibizioni, che finalmente hanno portato il dressage in Italia a fianco di una tappa di Coppa del Mondo di salto ostacoli, Valentina e Chablis hanno eseguito l’ultima Kur insieme. Dopo aver salutato il pubblico, con rigoroso saluto militare l’amazzone italiana ha fatto piede a terra e, visibilmente commossa, ha consegnato a Chablis il palcoscenico.

Il Presidente FISE Marco Di Paola e il Responsabile del Dipartimento Dressage e Responsabile dei rapporti internazionali per la FISE, Cesare Croce (a bordo campo anche Enzo Truppa) hanno raggiunto il centro del rettangolo e consegnato a Valentina, ma soprattutto a Chablis – che ha confermato di non dimostrarli per niente i venti anni – il meritato premio per l’attività agonistica e i risultati conseguiti in carriera.

Truppa chablis 4 2Chablis, adesso, trascorrerà le giornate al prato sempre, comunque, al fianco di Valentina, amazzone pronta a dare il massimo con tutti gli altri soggetti a disposizione e di cui ammireremo le prestazioni ad altissimi livelli nel prossimo futuro.

“La più grande emozione – ha detto l’amazzone italiana – è stata senz’altro poter disputare insieme a lui (Chablis ndr) le Olimpiadi di Rio. Chablis mi ha regalato grandi soddisfazioni. È sempre stato un cavallo facile da montare, anche se un po’ ‘testardo’. Auguro a tutti – ha detto Valentina durante la cerimonia – di poter avere un cavallo come lui!”

Fonte: FISE
Foto: FISE/ Chiara Maggiora

- Partner -

Error, group does not exist! Check your syntax! (ID: 6)

Lascia un commento...