Verona: Finale allevatoriale MIPAAF (2 anni e morfologia dei 3 anni)

Caschetta del Beiro

Si è appena concluso il ricco week end di Fieracavalli e nel padiglione del MIPAAF si sono svolte le finali allevatoriali riservate ai migliori soggetti iscritti al libro genealogico del Sella Italiano.

Andiamo a scoprire quali puledri si sono messi maggiormente in evidenza, ottenendo i migliori punteggi.

Nella prova combinata di attitudine dei 2 anni, è stato ILLYNOIS DELLA CORTE ad imporsi, davanti, rispettivamente, a ZIRELLU e REINA.

Illynois della Corte

Illynois della Corte, allevata dall’azienda agricola di Giovanni Raineri, nasce da Spartacus (Stakkato x Grannus) e Alba Julia (Numero Uno x Cordino), buona saltatrice nel circuito giovani cavalli. Illynois della Corte appartiene alla stessa linea olandese da cui discendono gli stalloni Furst Wizard (1,60 m), Niveau (1,50 m), Starlight così come numerosi ottimi saltatori quali Peliana, Veliana, Icarus, Cesar, Victor, Egwel ed altri ancora. Illynois è stata presentata da Luca Onofri.

Zirellu, allevato da Massimo Enne, è un figlio di Ksar Sitte (Darco x Major de la Cour) e di Olga Bena Longa (Avenir x Olympique London). È stato presentato da Agostino Mascia.

Reina, allevata da Francesco Santoro, è il frutto dell’incrocio tra il top sire Kannan e Lisorta, una fattrice da Eurocommerce Berlin. La linea femminile ha prodotto anche gli stalloni Jester, John Z (1,60 m), ed i saltatori ad alto livello Maureen, Herald, Oncorde. Reina è stata presentata da Roberto Carrara.

Gli altri 2 anni premiati sono stati:

4) Nadoro (M, da Nadir di San Patrignano x Lerano), allevato da Silvano Gallina e presentato da Fabio Fratini.

5) M. Eustachio delle Chiuse (M, da M.Universo del Belagio x Alcade), allevato da Emanuele Romagnoli e presentato da Gabriele Libralesso.

6) M.Etrusco dei Settemerli (M, Tiburzi x M. Melampo di Castelporziano), allevato dall’azienda agricola Settemerli di Gregorio Savio e presentato da Gabriele Libralesso.

Per quanto riguarda i soggetti del 2014 vi sono tre classifiche, una per la prova morfo attitudinale riservate alle femmine, una per quella riservata ai maschi ed una unica per il salto in libertà.

La prova morfo attitudinale riservata alle femmine ha visto la vittoria di CASCHETTA DEL BEIRO, seguita da VITA VENUS e CAPRI’S MARINE R.S.

Caschetta del Beiro, allevata dall’Allevamento del Beiro e già campionessa della prova combinata a Fieracavalli 2016, è figlia di Casco (Cascavelle x Landlord) e di La Contendra (Contender x Landgraf I). Quest’ultima ha, inoltre, prodotto le saltatrici Buffy (1,45 m), Do Re Mi Fa (1,45 m) e Contessa Sherry (1,40 m). L’Holsteiner Stamm di appartenenza è il 18a2 da cui discendono stalloni quali Chambertin, Untouchable 27, Chamonix, Quvée Prestige, Quidado, Quinaro, Lennon e molti altri. Caschetta del Beiro è stata presentata da Francesca Pozzi.

Vita Venus, allevata da Maria Maddalena Lucia Careddu, è frutto dell’incrocio tra l’ottimo Nadir di San Patrignano, grande vincitore con Jerry Smith, e Paula, una figlia di Ksar Sitte (Darco), stallone proveniente da una delle migliori linee femminili europee. Vita Venus è stata presentata da Francesco Arca.

Capri’s Marine R.S., allevata dal RS Team Breeding, è una figlia dell’eccezionale Cardento, uno degli ultimi storici successori del capostipite Holsteiner Capitol I, e di Pandora RS (Pina Colado x Lincolm L), già madre del qualitativo Capri’s Moon R.S., anch’esso da Cardento. Capri’s Moon R.S. ha svolto una brillante carriera nel circuito giovani cavalli, distinguendosi come uno dei migliori soggetti della sua generazione. Capri’s Marine R.S. è stata presentata da Simone Carlotto.

La classifica delle 3 anni premiate prosegue così:

4) Pinky Pay (F, da Cristallo II x Contefino), allevata da Ernesto Zaccariello e presentata da Sara Boccalini.

5) Gaia di Villagana (F, da Ballantine di Villagana x Coriano), allevata dell’allevamento di Villagana di Anna Zorzan e presentata da Francesca Pozzi.

6) Valanga (F, da Ksar Sitte x Corland), allevata presentata da Michele Carta.

7) Vantura (F, da Canturo x Robine), allevata da Efisio Lepori e presentata da Agostino Mascia.

Germont di Montefiridolfi

La prova morfo attitudinale riservata ai maschi di 3 anni ha incoronato GERMONT DI MONTEFIRIDOLFI; alle sue spalle si sono classificati, nell’ordine, HARENÉ DI TORRALBA e TAJY.

Germont di Montefiridolfi, allevato da Stefano del Turco Rosselli, nasce da Goya della Florida (Cruising x Milon) e Cloé di Villa Francesca (Calido I x Espri). Il vincitore è stato presentato da Simone Carlotto.

Germont di Montefiridolfi è stato, inoltre, nominato Cavallo dell’anno 2017.

Harené di Torralba, allevato dall’azienda agricola Torralba di Erika Fassione, nasce dall’eccellente Toulon e da Uva di San Patrignano, figlia di Nadir di San Patrignano e Ilissa (Grannus) e buona saltatrice in categorie giovani cavalli. Harané di Torralba è stato presentato da Mario Rota.

Tajy, allevato dal Circolo Ippico Villa Scheiber, è frutto dell’incrocio tra Tornesch e Asjy Van Berkenbroeck (Perhaps Vh Molenvondel x Nonstop), saltatrice ad altissimo livello. Tajy è stato presentato da Luca Maestroni.

Gli altri maschi premiati sono stati:

4) Ugando del Terriccio (M, da Can Can del Terriccio x Kannan), allevato da Gian Annibale Rossi di Medelana e presentato da Simone Carlotto.

5) Don G. (M, da Dancier x Traum Boy), allevato dall ‘azienda agricola Equus Resort and Spa e presentato da Ileana Guzzi.

6) Vitor (M, da Nadir di San Patrignano x Avenir), allevato da Battista Pes e presentato da Francesca Gaspa.

7) M. Dardano dei Settemerli (M, da Tiburzi x Biancospino), allevato dall’azienda agricola Settemerli di Gregorio Savio e presentato da Carlo Baccelloni.

8) Vissiosu (M, da O’Pif d’Ivraie x Gratianus), allevato da Stefano Dore e presentato da Riccardo Dettori.

- Partner -

Error, group does not exist! Check your syntax! (ID: 6)

Lascia un commento...