Costituzione e gestione di un’Associazione Sportiva Dilettantistica

- Ph:Valence/RBPress/JessicaRodriguez

Guida Pratica N°1: Linee guida per una corretta costituzione e gestione di una Associazione Sportiva Dilettantistica

L’Associazione sportiva dilettantistica non riconosciuta si caratterizza per una gestione snelle, inoltre, non sono richiesti particolari accorgimenti per l’atto costitutivo. Tuttavia è molto importante, al fine di godere delle agevolazioni fiscali previste, la sussistenza di determinati prerequisiti già in fase di costituzione quali a mero titolo esemplificativo:

  1. Redazione dell’atto costitutivo nella forma dell’atto pubblico o della scrittura privata autenticata;
  2. Inserimento di determinate clausole statutarie affinché le agevolazioni fiscali siano fruibili (tali clausole non sono standard e posso variare a seconda del caso specifico); etc.

La principale fonte giuridica a cui l’Associazione deve far riferimento è lo statuto e/o l’atto costitutivo. L’atto costitutivo contiene le volontà degli associati di costituire l’associazione e i dati fondamentali dell’organizzazione. È obbligatoria l’indicazione della denominazione sociale, della sede legale e dei dati dei soci fondatori.

Lo statuto, invece, ispirandosi alle normative vigenti stabilisce i principi e i canoni di funzionamento dell’associazione. Sarà pertanto obbligatorio indicare:

  • Denominazione;
  • Oggetto sociale (avendo presente il requisito fondamentale riguardante lo svolgimento di attività dilettantistica e didattica);
  • Attribuzione della rappresentanza legale;
  • Assenza di finalità di lucro e la previsione che i proventi delle attività non potranno essere oggetto di divisione fra gli associati anche attraverso forme indirette;
  • Norme sull’ordinamento interno ispirate a principi di democrazia e di uguaglianza dei diritti di tutti gli associati, con la previsioni dell’elettività delle cariche sociali;
  • Obbligo di redazione dei rendiconti economico-finanziari, nonché le modalità di approvazione degli stessi;
  • Ragioni, modalità di scioglimento e devoluzione del patrimonio;
  • Divieti per amministratori alla ricopertura;
  • Obbligo di osservare dettami CONI e della Federazione Nazionale di appartenenza.

Per maggiori informazioni:
www.equiadvices.com
info@equiadvices.com

**

Guide pratiche per scuderie e centri ippici

Premessa e raccomandazioni

La redazione delle successive “Guide pratiche” è svolta a mero titolo informativo e con l’unico scopo di sensibilizzare il lettore su quelli che sono gli adempimenti previsti dal Legislatore in materia di Associazioni Sportive Dilettantistiche. Al fine di semplificare la lettura e la comprensione, a causa della complessità della materia, alcuni argomenti non verranno trattati in maniera approfondita e/o verranno utilizzate semplificazioni, pertanto si raccomanda di affidarsi sempre alla consulenza di un Professionista qualificato. Inoltre, sono a disposizione dei Cittadini numerose altre forme attraverso le quali il medesimo scopo può essere perseguito (Società Sportiva, Onlus, Società commerciali e/o ditte individuali, etc.) raccomandiamo, pertanto, prima di propendere per l’una o per l’altra di valutare attentamente la compatibilità della forma scelta con la realtà di quanto in costituzione.

- Partner -

Error, group does not exist! Check your syntax! (ID: 6)

Lascia un commento...