LGCT Roma: il Gran Premio va a un outsider. Smolders è già campione

Evelina Tovek e Castello 194 ph.Mario Grassia/LGCT

Tracciato molto selettivo quello disegnato da Uliano Vezzani per il Gran Premio del Longines Global Champions Tour di Roma: solo tre dei binomi al via si sono qualificati per il barrage.

A contendersi la vittroria sono Evelina Tovek su Castello 194, Marcus Ehning su Funky Fred E il leader della classifica generale Harrie Smolders in sella a Don VHP Z.

Primo a entrare è il cavaliere tedesco, che, senza riferimenti, compie un giro molto veloce  macchiato però da un errore (0/4 47.90). Smolders secondo ad entrare può diminuire un po’ il ritmo, visto l’errore di Ehning, e chiude con  0 penalità in 52.43 secondi. Tutto è ora nelle mani dell’outsider: Evelina Tovek. L’amazzone svedese imposta un giro tranquillo e apre un po’ la galoppata solo per l’ultimo salto chiudendo in 50.71, tempo che le regala la sua prima vittoria nel Longines Global Champions Tour. Smolders con questo secondo posto diventa campione del LGCT 2017 con una tappa di anticipo.

Il migliore degli italiani è Lorenzo de Luca su Halifax, che con un errore all’ingresso della doppia gabbia si classifica in settima posizione, e conquista così il secondo posto nella classifica generale

Per la classifica clicca qui.

Per la classifica generale clicca qui.

 

- Partner -

Error, group does not exist! Check your syntax! (ID: 6)

Lascia un commento...