Calgary: Philipp Weishaupt vince il suo secondo GP del Rolex Grand Slam

Philipp Weishaupt e Convall - Ph:Calgary

Dopo aver vinto Aachen nel 2016, ieri sera Philipp Weishaupt, sempre in sella a LB Convall, ha vinto il Gran Premio di Calgary. Con questa seconda vittoria il cavaliere tedesco è nuovamente in gara per il Rolex Grand Slam.

Unico a terminare il percorso da 1.70m con un doppio netto, Philipp ha dichiarato di aver avuto un ottimo feeling con il suo cavallo sin dall’inizio: “Il cavallo ha saltato super, sono davvero onorato di averlo montato; mi sono divertito moltissimo, non potete capire quanto! Tutte quelle linee e la doppia gabbia non sono state assolutamente un problema per lui, sembrava che stesse facendo una normalissima sessione di ginnastica.”

Philipp Weishaupt e Convall – Ph:Calgary

Alle sue spalle, in sella a Fit For Fun, troviamo una Luciana Diniz con un solo errore sull’ultimo ostacolo: “l’errore è stato completamente colpa mia. Ho cambiato idea e invece di fare 5 tempi come avevamo programmato quando ho visto il percorso, ho deciso all’ultimo di venire avanti per quattro. Comunque sono felicissima di come sia andata, oggi era davvero il giorno di Philipp, ha montato benissimo!”

Medaglia di bronzo per McLain Ward su HH Azur: “Uno dei miei obiettivi di quest’anno era questo Gran Premio, ho lavorato a lungo per prepararmi. HH Azur era calma e fresca. Il primo giro l’ha saltato super, nel secondo ho fatto un piccolo errore io nell’ultima linea e lei mi ha aiutato. Entrambe le combinazioni nel secondo giro erano davvero difficili, sapevo che potevano crearmi problemi. Nella prima sono riuscito a mettere un tempo in più, nella seconda sono riuscito solo a dare un buon consiglio a Philipp di mettere una falcata in più!”

Quarto posto per Emilio Bicocchi e Sassicaia Area con un errore nella seconda manche. Quattordicesima posizione invece per Juan Carlos Garcia e Gitano con 4 penalità nel primo percorso (85.06sec).Una penalità per il tempo e un errore agli ostacoli per Giulia Martinengo Marquet su Fine Edition 5, ventitreesima. 8 penalità per Paolo Paini e Ottava Meraviglia di Cà San Giorgio. Ritiro per Lorenzo de Luca e Limestone Grey.

Per la classifica completa clicca qui

 

 

- Partner -

Error, group does not exist! Check your syntax! (ID: 6)

Lascia un commento...