Whitaker e Smolders si aggiudicano la prima manche della Global Champions League di Chantilly

Harrie Smolders ed Emerald N.O.P. - Ph:LGCT/StefanoGrasso

Gli Hamburg Diamonds grazie alla fantastica prestazione di John Whitaker e Harrie Smolders hanno battuto per solo 11 centesimi di secondo i Miami Glory in una delle più combattute sfide che la Global Champions League ci abbia regalato sinora; e si sono così aggiudicati la prima manche della gara a squadre di Chantilly.

Il tracciato disegnato da Uliano Vezzani era impegnativo, ma onesto. Uno dei primi netti è stato quello messo a segno da Scott Brash e il giovane otto anni Hello Senator. La sua compagna di squadra Paris Sellon, nonostante tutta la pressione fosse sulle sue giovani spalle, ha confezionato un bellissimo percorso sebbene la sua Cassandra abbia lasciato tutti col fiato sospeso mentre affrontava la riviera.

I leader della classifica generale, Valkenswaard Unitet, hanno subito una battuta d’arresto con uno quattro di Alberto Zorzi e Fair Light Van T Heike, replicato dal compagno di squadra Marcus Ehning che con Gin Chin van het Lindenhof commette un errore nella doppia gabbia.

Classifica:

  1. Hamburg Diamonds – 0pen 155.30sec
  2. Miami Glory – 0pen 155.41sec
  3. Cascais Charms – 4pen 155.41sec
  4. Doha Fursan Qatar – 6pen 160.50sec
  5. Madrid in Motion – 8pen 151.59sec
  6. Rome Gladiators – 8pen 151.64sec

Per la classifica completa clicca qui

 

 

- Partner -

Error, group does not exist! Check your syntax! (ID: 6)

Lascia un commento...