Un riconoscimento ‘imperiale’ per Carl Hester e Charlotte Dujardin

Charlotte Dujardin e Valegro - Ph:BEF/JonStroudMedia

Per loro non sarà certo il primo riconoscimento di massima caratura, ma questo nulla toglie al valore del premio speciale che riceveranno a giugno. Carl Hester e Charlotte Dujardin, i due campioni del dressage britannico, saranno infatti premiati con la prestigiosa ‘Médaille de l’École d’Èquitation Espagnole de Vienne’. La scelta dei due campioni è stata motivata non solo e non tanto dai loro successi, ma per il loro modo di lavorare con i cavalli che risponde alla perfezione ai principi dell’equitazione classica.


Il premio verrà loro consegnato in un’atmosfera da favola durante La Fête Impériale, il Gran Ballo che si tiene ogni anno alla Scuola Spagnola di Equitazione di Vienna’, un evento rinomato nel mondo.

L’accademia ha una prestigiosa storia lunga 451 anni e da sempre coltiva la tradizione dell’Alta Scuola. Il premio è stato istituito solo lo scorso anno e a presiedere la giuria che ha scelto il duo britannico è stata la dressagista austriaca Sissy Max-Theurer, una delle grandi colonne di questo sport della sua epoca non solo per il suo Paese, ma anche a livello mondiale.

Il premio ha le sembianze dello stallone Lipizzano Maestoso Superba intento in una Levade ed è composto di 12,527 cristalli e prodotto da Swarovski in soli dieci pezzi.

“È incredibile ricevere un riconoscimento prestigioso da un’accademia di questo livello. Per tutta la vita ho amato portare avanti i cavalli nello sport quindi essere scelto per questo premio è per me un vero onore e sono davvero grato al comitato. Non vedo l’ora di partecipare al ballo con Charlotte” – ha commentato Carl Hester.

È stato eccitante sapere che riceveremo questo premio. Ho una passione enorme per i nostri cavalli e ricevere questo premio dalla Scuola di Equitazione Spagnola, un’istituzione che ispira milioni di cavalieri, mette in soggezione e ringrazio il comitato per aver voluto riconoscere in questo modo il nostro lavoro. Carl è stato il mio mentore, maestro e amico per più di dieci anni e non vedo l’ora di condividere con lui questo momento”.

 

- Partner -






Lascia un commento...