Imparare da un campione

Ludger Beerbaum e Chiara 222 - Ph:Stefano Grasso/LGCT

Ludger Beerbaum non è famoso ‘solo’ per essere uno dei migliori e più rispettati campioni del salto ostacoli mondiale, ma anche per essere un uomo dalle mille idee e mille progetti per lo sviluppo dello sport che ama.


L’ultimo di questi progetti in ordine di tempo è dedicato a tutti i cavalieri di tutti i livelli in tutto il mondo. Il progetto è partito sul sito della Longines World Equestrian Academy (LWEA). Come presidente di questa accademia che vuole dare sostegno al salto ostacoli specialmente in un Paese emergente come la Cina, Ludger ha creato dei tutorial su argomenti importanti per i cavalieri insieme al suo team nella sede della LWEA, nelle sue scuderie a Riesenbeck (GER). I video potranno non solo essere visti e studiati dai cavalieri di tutto il mondo, ma si potranno postare commenti e fare domande tecniche.

Ludger Beerbaum spiega: “questa è l’unica piattaforma in cui è possibile una comunicazione e una discussione tra cavalieri e gente di cavalli di tutto il mondo. Per crearla abbiamo integrato delle sezioni speciali che permettono di commentare direttamente sulla homepage. L’obiettivo principale è quello di stimolare i cavalieri in Cina e in altri Paesi a partecipare alle discussioni”.

Il primo tutorial spiega come affrontare il primo ostacolo di un percorso. Il secondo tutorial sarà su come affrontare una distanza di 25 metri, seguito da come affrontare al meglio una doppia gabbia. “Passo dopo passo – dice Ludger – spiegheremo come affrontare un intero percorso.”

Un servizio che potrà essere davvero utile per rispondere alle domande che chiunque pratichi questa disciplina si pone, tanto più che a rispondere ai quesiti sarà un plurimedagliato campione. Ma non solo: Ludger Beerbaum ha fatto sbocciare e portato avanti talenti del calibro di Marco Kutscher o Henrik von Eckermann. Non c’è dubbio quindi che si tratti di un trainer d’eccezione.

 

- Partner -






Lascia un commento...