The Ten: un Top Price da “paura”

Mabel de Kwakenbeek - Ph:TheTen

Sebbene fosse stato tutto organizzato nei minimi dettagli e con scrupolosa attenzione, la serata dedicata all’esclusiva asta The Ten si è rivelata ricca di emozioni forti e, purtroppo, non solo piacevoli. La vendita che aveva attirato un pubblico numeroso di commercianti, cavalieri, proprietari ed allevatori era iniziata nel migliore dei modi ed in un’atmosfera di generale entusiasmo. Il secondo soggetto entrato in pista, Mabel de Kwakenbeek, era appena stato battuto alla ragguardevole cifra di 450 000€ per l’Haras des Grillons quando, appropinquandosi all’uscita, si è spaventato ed è saltato nell’area VIP, scatenando il panico, causando danni ad alcuni spettatori e ferendosi.


“Sarebbe potuto andare anche peggio! La cavalla aveva del sangue sulle spalle quando siamo riusciti a riprenderla, ma dalle lastre non risulta si sia fatta niente di grave. Nel pubblico, un signore ha, purtroppo, riportato la frattura di una gamba ed altre persone diversi ematomi, ma non vi sono feriti gravi!”, ha sottolineato la manager di questo evento, Nathalie De Martin.

La giovane donna ha, inoltre, aggiunto: “Siamo ovviamente delusi perché tutto sembrava andare per il meglio, ma l’importante è che si sia concluso, comunque, bene. Sono cavalli e non è possibile prevedere tutto con loro. Quando si fanno prendere dal panico, può capitare qualsiasi cosa. Un muro tra il pubblico ed il campo non avrebbe cambiato nulla!”

 

Andiamo, ora, a vedere i risultati di questa prestigiosa quanto movimentata prima edizione di “The Ten”. La collezione è riportata rispettando l’ordine del catalogo e vi sono menzionate, per ogni cavallo, le caratteristiche riscontrate dal team di selezionatori.

Mabel de Kwakenbeek – Ph:TheTen
  • ARSOUIL DE LA CHAPEL ( F, SF del 2010 ), uno dei migliori soggetti della sua generazione in Francia che ha, tra l’altro, vinto quasi tutte le gare alle quali ha preso parte. Attualmente sta già gareggiando in categorie 1,40 m. Questa femmina da Lamm de Fétan x Pakt x Zeus ha raggiunto un “quality score” di 90% (con 100% per il rispetto). VENDUTO A 150 000€.
  • CANTURBERY (C, Holst, 2011, Cormint x Come On x Fier de Lui), fratello uterino di Loro Piana Andretti e discendente da una linea molto prolifica che ha generato numerosi saltatori internazionali come Cortino I, Luke Mc Donald, Cantarello, Locarno, Namur II, Le Champ, Argentino van de Zuuthoeve, Ragazzo, High Valley, ecc. Il voto d’insieme che gli è stato assegnato è di 91% (95% per la cavalcabilità ed il modello). VENDUTO A 130 000€.
  • CHANEL DE VIRTON (F, SF, 2012, Trésor de Virton x Rock du Val Tibermont), proveniente dalla stessa famiglia di Laroze du Plessis (1,50 m sj), Opaline de Noble Val (1,45 m sj), Oulin Blanc (1,50 m sj), Sanae (1,50 m sj) ed altri ancora. Il suo punteggio globale è di 87% (con 100% per il rispetto). VENDUTA A 50 000€.
  • CHICAGO CHICAGO (M, SBFCSE, 2012, Mylord Carthago x Le Tot de Sémilly x Galoubet A) che appartiene ad una delle più importanti e prestigiose famiglie francesi, la stessa di Itot du Château, Master vd Helle, Maloubet de Pléville, Rock des Vains, Ernest, Sultan du Château, Qapitol de Montsec, Etoile du Château, per citarne solo alcuni. Il suo “quality score” è di 91% (100% per il rispetto e 95% per la genealogia). VENDUTO A 270 000€, raggiungendo la 2° migliore offerta.
  • LADY VD HAARTERHOEVE (F, BWP, 2010, Casall ASK x Clarimo ASK x Corrado I). Essa ha una genealogia di prim’ordine che racchiude i maggiori capostipiti del cavallo Holsteiner – Caretino e Landgraf I via Casall, Capitol I via Clarimo e Corrado I – e che la rende molto interessante anche come futura fattrice. Il suo voto d’insieme è di 90% (95% per la genealogia). VENDUTA A 130 000€.
  • MABEL DE KWAKENBEEK (F, BWP, 2012, Emerald x Quidam de Revel x Ramiro). Oltre ad un’ottima genetica (95%), questa cavalla molto atletica spicca per il suo rispetto (100%) e la sua forza (100%) che le hanno permesso raggiungere il punteggio di 93%. VENDUTA A 450 000€, facendo registrare il top price!
  • NESTOR Z (C, Z, 2011, Non Stop x Chicago Z x Ahorn Z) che ha già preso parte ai Campionati del mondo di Lanaken. Discende dalla stessa linea di Zambesi TN (1,45 m sj), Chester Z II (1,50 msj), It’s the business (1,60 m sj), Now or Never (1,60 m sj), Caillou Z (1,45 m sj) ed altri ancora. VENDUTO A 85 000€.
  • PETER PAN 177 (C, Hann, 2011, Périgueux x Graf Top x Feiner Graf), figlio di Gisele 6, saltatrice in categorie 1,45 m. Il voto che gli è stato assegnato è di 92% (100% per il rispetto e 95% per la cavalcabilità). VENDUTO A 130 000€.
  • BAHIRA S (F, Oldg, 2010, Balou du Rouet x Saint George x Atlas), già ottima saltatrice in categorie 1,35 m. Raggiunge un voto d’insieme di 88% con 95% sia per il rispetto che per il modello. VENDUTA A 13 000€.
  • ELIZE (F, SBS, 2010, Bamako de Muze x Nabab de Rêve x Malito de Rêve). Una genetica e una linea materna d’eccezione per questa cavalla! La sua bisnonna non è altra che Narcotique II de Muze, saltatrice ai massimi livelli. Da questa famiglia derivano top jumper come Querlybet Hero, Sea Coast Ferly, Farfelu de Muze, Giovani de la Pomme, Narcotique IV de Muze, Walloon de Muze, Exquis Walnut de Muze, ecc. Il suo “quality score” è di 92% (95% per il rispetto, per la forza e per la genealogia). VENDUTA A 250 000€, segnando il 3° prezzo più alto.

 Il fatturato complessivo è stato di 1 775 000€, per un prezzo medio quindi di 177 500€.

©CAVALLIeSEGUGI.it/riproduzione riservata

 

- Partner -





Condividi
Articolo precedenteInno di Mameli a Jumping Antewerpen
Prossimo articoloUn altro giovane azzurro approda nelle scuderie Tops
Cinzia Basso
Nata nel cuore dell'Africa e cresciuta in giro per il mondo, il mio innato amore per i cavalli è sempre stato un punto di riferimento, una certezza. Parallelamente al mio percorso di studi che mi ha permesso di conseguire una laurea in storia all'università Ca' Foscari, mi sono addentrata nel meraviglioso universo dell'allevamento, cercando di approfondire continuamente le mie conoscenze.

Lascia un commento...