Centri Ippici: sicurezza sul lavoro e obblighi

- Ph:web

Gli enti “no profit” come Associazioni e Società sportive dilettantistiche sono ricomprese e quindi obbligate al rispetto del Decreto Legislativo 81/2008 e DPR 151/2011 riguardanti rispettivamente adempimenti in materia di sicurezza sul lavoro e normative antincendio.


I legali rappresentanti delle Associazioni che si avvalgono dell’operato di anche solo un lavoratore o collaboratore, sono penalmente responsabili della tutela della salute e della sicurezza degli stessi lavoratori.

Per lavoratore si intende “persona che, indipendentemente dalla tipologia contrattuale, svolge un’attività lavorativa […] con o senza retribuzione, anche al solo fine di apprendere un mestiere, un’arte o una professione.”(art. 2 comma 1a).

I Legali rappresentanti, individuati come datori di lavoro dell’associazione stessa, potrebbero a seconda dei casi specifici provvedere per esempio a:

Redigere un Documento di Valutazione dei Rischi;

  • Nominare e formare un Addetto al Primo Soccorso;
  • Nominare e formare un Addetto alla Gestione delle Emergenze Antincendio;
  • Produrre ad enti preposti determinata documentazione riguardante la valutazione antincendio.

Gli oneri elencati sono a titolo meramente esemplificativo e non esaustivo. Le sanzioni penali previste per ogni mancanza variano da due a sei mesi di arresto o da 750€ a 7’014,40€ di ammenda.

Per avere maggiori informazioni e per una analisi gratuita potete contattarci alla seguente e-mail: info@equiadvices.com

- Partner -



Lascia un commento...