La Donja: tra allevamento e sport

Bobby Boy e Sebastiano Fregoni

A Calcinato, a pochi chilometri del lago di Garda, da pochi anni è stata inaugurata una struttura che ha deciso di combinare sport e allevamento: la Società Agricola Donja.

Achille, Ambrosia e Bobby Boy

Costruita dalla famiglia Fada-Comini, questa struttura moderna e a misura di cavallo, offre pensionamento e preparazione tecnico agonistica di cavalli e cavalieri. I due tecnici di riferimento sono Massimo Cesaretto, cavaliere internazionale e istruttore di II livello, e Sebastiano Fregoni, esperto nella preparazione dei giovani cavalli e prossimo istruttore di I livello.

La scuderia è composta da 45 box (3×3.50m), 4 comodi lavaggi e 2 spaziose sellerie. La Donja ha un campo esterno, un maneggio coperto e un tondino con fondi in sabbia silicea, una giostra coperta, un tapis roulant e ampi paddock a disposizione dei cavalli sportivi ma anche delle fattrici e dei puledri che alleva.

Il campo coperto

La più grande passione della famiglia Fada è allevare e vedere i propri prodotti avviati allo sport. Dalla scelta delle fattrici si intuisce che l’azienda agricola Donja è fortemente orientata verso lo sport. Due delle cavalle con le quali è iniziata l’attività allevatoriale, pur non vantando una genetica famosa, hanno dimostrato, entrambe, il proprio valore in campo, saltando ai massimi livelli.

Anche i riproduttori utilizzati denotano la volontà di produrre cavalli che siano innanzitutto degli atleti; sono stati scelti alcuni tra i migliori padri al mondo secondo la classifica WBFSH come Balou du Rouet, Contendro I, Tangelo Van de Zuuthoeve, o stalloni che hanno, a loro volta, provato le loro qualità nei concorsi di primo piano come Lohengrin di Villa Emilia e Comme il Faut.

Comtesse con Diletta Mia

Le fattrici attive in allevamento:

  • Hamanga è una cavalla holsteiner del 1993, frutto dell’incrocio tra Lord Incipit, il grande Corrado I e Calypso I. Discende dallo stamm 241 come gli stalloni Lord Bavaria, Cansas, Ritulano ed i saltatori internazionali Cooper (1,60 m sj), Special (1,60 m sj), Lelodie (1,60 m sj), Baccara T (1,60 m sj), ed il dressagista Ruking Pedro (Grand Prix). Ha prodotto Idool delle schiave, Linda delle schiave e Ambrosia Seconda.
  • Comtesse 113 è una Baden- Wurttemberg del 1995, figlia di Centuryo x Livius x Astor; è stata una grande saltatrice in categorie da 1,60m. Ha già prodotto per questo allevamento Achille Primo (Contendro I), Bobby Boy (Balou du Rouet) e Diletta mia (Tangelo Van de Zuuthoeve).
  • Johane du Palet, una Selle Français del , grandissima saltatrice ai massimi livelli. Nasce da Aurel du Carbonel x Pancho II X x Tiresias XX. Ha una sorella uterina che ha saltato anch’essa in categorie da 1,45/1,50 m, Mille Espoirs du Palet. A questa famiglia appartengono altri importanti atleti come La Vie du Fraigneau (1,60 m sj), Reine du Fraigneau (1,40 m sj), Ion du Fraigneau (1,40 m sj), Quarre d’As de Buissy X (1,40 m sj). Ha già prodotto Dulcinea da Lohengrin di Villa Emilia, del quale è nuovamente gravida percil 2017.
  • Ambrosia Seconda è una SI del 2011 figlia di Campione VI (Capitol I x Sacramento Song XX x Cottage Son XX) e della già citata Hamanga. Percil 2017 è in attesa di un puledro dal crack di Marcus Ehning, Comme il Faut.
Hamanga con Ambrosia

I puledri nati in questi anni sono:

  • Idool delle schiave (SI, 2008 Silvio I x Lord Incipit x Corrado I)
  • Linda delle schiave (SI, 2009 Acodetto I x Lord Incipit x Corrado I)
  • Achille Primo (SI, 2011 Contendro x Centuryo x Livius)
  • Ambrosia seconda (SI, 2011 Campione VI x Lord Incipit x Corrado I)
  • Bobby Boy (SI, 2012 Balou du rouet x Centuryo x Livius)
  • Cumlaude (SI, 2013 Ustinov x Acodetto I x Lord Incipit)
  • Diletta Mia (SI, 2014 Tangelo Van de zuuthoeve x Centuryo x Livius)
  • Dulcinea (SI, 2014 Lohengrin di villa Emilia x Aurel du carbonel x Pancho II)
Diletta Mia
La struttura
Le scuderie
- Partner -

Error, group does not exist! Check your syntax! (ID: 6)

Lascia un commento...